Disturbo del sonno caratterizzato da un'atrofia muscolare nel momento in cui il soggetto narcolettico sta per addormentarsi o sta per risvegliarsi. Lo stato di immobilità, generalmente, dura pochi minuti durante i quali il soggetto mantiene lo stato di coscienza ma è impossibilitato a muoversi.