21/01/2016

9 persone su dieci soffrono della sindrome da vibrazione fantasma

9 persone su dieci soffrono della sindrome da vibrazione fantasma
Health & News
Scritto da:
Health & News
Gli smartphone sono entrati prepotentemente nelle nostre vite e con essi anche nuove forme di ossessione moderne.

L'ultima di cui si sta parlando in questi giorni è lasindrome da vibrazione fantasma: secondo un gruppo di ricercatori del Georgia Institute of Technology che ha condotto uno studio su un gruppo di studenti, interessa ben nove persone su dieci. Ad illustrare i dettagli di questo nuovo disturbo è la rivista Computers in Human Behavoiur: avere il cellulare in tasca equivale a non averlo, praticamente è un'abitudine e si dimentica di averlo con sé, così capita – piuttosto spesso – di avere l'impressione che il telefono vibri e che si stia ricevendo una chiamata.

Come spiegano gli studiosi, per la maggior parte delle persone ogni rumore di sottofondo o fruscio viene scambiato per la vibrazione del cellulare, ma gioca un ruolo anche la natura ossessiva dell'essere umano che lo spinge a controllare regolarmente il telefono per vedere se non siano arrivati messaggi o chiamate.
Leggi anche:
Tablet, smartphone e poca concentrazione
L’uso massiccio di smartphone e tablet e una vita passata a saltare da una pagina all'altra, da un profilo social all'altro, da un tweet a una notizia lanciata dall'amico su Facebook ha contribuito a far scendere la nostra capacità di mantenere l’attenzione in modo inesorabile.

Molti giornali hanno titolato che lo smartphone provoca allucinazioni, ma non è proprio così. I neurologi spiegano che non si tratta di disturbi legati  ad alterazioni cerebrali, quanto a fenomeni psicologici e all'ansia anticipatoria. Ad esempio quando si aspetta una telefonata o un sms è facile scambiare qualsiasi rumore per un suono dello smartphone.

Insomma, come spiega il responsabile dello studio Robert Rosenberger, da un lato il telefono è diventato ormai un'estensione del nostro corpo, come gli occhiali, e qualsiasi spasmo muscolare o movimento ci rimanda alla sua presenza, dall'altro è indubbio che alcune persone possano vivere con un'ansia crescente il rapporto con le nuove tecnologie. Non è la prima volta che viene studiato questo fenomeno: qualche anno fa, ad esempio, venne pubblicato uno studio che dimostrò che gli studenti vivevano questo tipo di esperienze legate alle vibrazioni fantasma almeno una volta ogni due settimane.
TAG: Psicologia | Salute mentale
Health & News
Scritto da:
Health & News