26/01/2015

A Londra espianto di reni e fegato da bimba di 6 giorni

Intervento straordinario a Londra: è stato eseguito un Trapianto di organi da una neonata di soli 6 giorni a cui sono stati asportati reni e fegato. La bimba - nata a termine dopo un Parto cesareo d'urgenza nell'Ospedale Hammersmith di Londra - pesava poco più di 3 chili ma non era in grado di muoversi spontaneamente né di rispondere agli stimoli perché il suo cervello aveva subito una grave carenza di ossigeno nel corso della gravidanza. Dunque, quando è emerso con chiarezza che la bambina non sarebbe sopravvissuta, i suoi genitori hanno dato il loro consenso per utilizzare gli organi della figlia a beneficio di altri pazienti.

Così, a sei giorni dalla nascita e dopo la conferma della morte, gli organi sono stati espiantati: i reni sono andati ad un piccolo con insufficienza renale e le cellule epatiche ad un altro paziente. Per quanto triste, una parte significativa di neonati che muoiono potrebbero essere potenziali donatori di organi e quindi salvare la vita di altri malati ma le attuali linee guida inglesi rendono la procedura molto difficile.

Intanto è da rilevare che anche in Italia il primo gennaio a Torino, è stato fatto un trapianto da un bambino di sei mesi su uno di soli 14 giorni.

TAG: Chirurgia generale | Chirurgia pediatrica | Trapianti | Fegato | Reni e vie urinarie | Neonati | Pediatria | Chirurgia | Bambini