Roma, 4 lug. (AdnKronos Salute) - Un alleato hi-tech per perdere peso? Le app conta-calorie sono finite nel mirino, in Gran Bretagna: per l'associazione Beat dedicata ai disordini alimentari, queste applicazioni per il telefonino potrebbero esacerbare i comportamenti alimentari problematici. A riferirlo è la Bbc online, che ha monitorato una serie di app, rilevando storie, messaggi e commenti allarmanti.
Colpisce la storia di Jake Henderson, 21 anni di Newpoert (Telford), che sostiene di essere finito in una spirale di disordini alimentari per via di una di queste app: "Avevo l'illusione di avere il controllo, ma invece mi stava controllando". Finito in terapia in un centro specializzato, ha eliminato la app dal telefonino. I medici spiegano che difficilmente i disordini alimentari possono essere stati causati direttamente dalle app conta-calorie, riferisce la Bbc. "Ma molte persone con disturbi alimentari contano le calorie o monitorano il peso perso fino ad arrivare all'ossessione, e queste app possono favorire o esacerbare questo tipo di comportamenti, rendendo più complicato il recupero", conclude Tom Quinn di Beat.