08/05/2016

Festa della mamma: le iniziative per la loro salute

festa della mamma le iniziative per la loro salute
Rosaura Bonfardino
Scritto da:
Rosaura Bonfardino
Giornalista esperta in salute e benessere
Amarle vuol dire rispettarle ma anche pensare alla loro salute. Si celebra domenica 8 maggio la 'Festa della Mamma', la ricorrenza che ricorre ogni anno nella seconda domenica di maggio, in cui i figli possono dimostrare alle loro mamme quanto siano importanti per loro.

Fu festeggiata per la prima volta in Italia nel 1957 da da don Otello Migliosi, un sacerdote del borgo di Tordibetto ad Assisi. Oggi, al di là dei doni che ogni figlio compra o prepara per regalare un sorriso a colei che lo ha messo al mondo o cresciuto, per dimostrare il proprio amore per la propria ma anche per tutte le mamme del mondo, sono diverse le iniziative che prendono vita sia per pensare alla loro salute che per garantire un futuro positivo a quelle meno fortunate.L'iniziativa di Amref Helath AfricaSe mettere al mondo un figlio è per le donne una delle gioie più grandi, non si può dire la stessa cosa per quanto accade nell’Africa Sub-Sahariana. Qui ogni giorno muoiono 400 donne per complicazioni durante il parto e in gravidanza. In Europa o in Nord America si parla invece di 1 donna ogni 1470.

Un confronto assolutamente inaccettabile se si pensa che in Africa la percentuale è pari a 1 su 40. E proprio in occasione della Festa della Mamma, Amref Health Africa invita a supportare tutte quelle mamme attraverso una donazione o per mezzo dei doni solidali. Scegliendo tra i gadget messi a disposizione per l'8 maggio, gli attestati e i regali del cuore, sarà possibile sostenere il lavoro di Amref per garantire un futuro in salute a migliaia di mamme e bambini in Africa.
 

L'iniziativa di CINI Italia

Certamente importante anche l'attività svolta dal CINI che da quarant’anni lavora per sostenere le donne indiane durante il periodo della gravidanza e nei primi due anni di vita del bambino per prevenire la malnutrizione infantile sul nascere e assicurare un parto sicuro attraverso un’adeguata assistenza sanitaria e nutrizionale.Grazie agli interventi di CINI all’interno delle comunità, la percentuale di nati con un peso inferiore ai 2,5 Kg si è addirittura dimezzata.
L'associazione a riguardo permette di adottare una mamma e salvare il suo bambino. Quale migliore ricorrenza di quella dedicata alla mamma per aiutare le donne indiane durante e dopo la gravidanza?L'iniziativa di AmazonSolidale e 2.0 è la Festa della mamma che si festeggia su Amazon per i clienti di Milano e dell'hinterland. Acquistando infatti uno dei prodotti Lilt disponibili su Amazon Prime Now, sarà possibile dare il proprio contributo alla Lega italiana per la lotta contro i tumori. Il funzionamento è piuttosto semplice.
Nell'App sarà infatti possibile scegliere un prodotto per la cucina, per la cura del corpo, per il giardinaggio o anche dei dolci in simpatiche confezioni e il ricavato delle vendite sarà devoluto a Lilt. Diverse le idee regalo: dagli attrezzi per il cake design al bracciale alla moda, dalla tazza Usb ai tanti articoli per arredare casa. Il tutto sarà disponibile su un'apposita sezione del sito chiamata "Festa della Mamma 2016". Questi doni speciali permetteranno alla Lega si impegnarsi sia sul fonte della prevenzione primaria che secondaria, per promuovere la cultura di una diagnosi precoce e mostrare attenzione nei confronti del malato, della famiglia e nel periodo della riabilitazione.
 

L'Azalea della Ricerca

Oltre a questa novità "tecnologica", come sempre torna nelle piazze italiane l'Azalea della Ricerca, un'iniziativa che si ripete ormai ogni anno con l'obiettivo di festeggiare le mamme raccogliendo fondi per combattere i tumori femminili. Un appuntamento che nelle edizioni passate ha reso possibile, grazie all'incremento di studi e ricerche, aumentare le percentuali di sopravvivenza di moltissime donne, facendo abbassare il numero di donne colpite da un tumore al seno. Traguardi importanti ma che richiedono ulteriore impegno, soprattutto se si pensa che sono 3 mila le giovani donne che ogni anno vengono sottoposte a protocolli per la cura del cancro. Insomma, tanti piccoli gesti concreti per festeggiare la mamma e dare dei contributi importanti a sostegno sia della salute della propria mamma che di quella di tutte le altre.
TAG: Mamma
Rosaura Bonfardino
Scritto da:
Rosaura Bonfardino
Giornalista esperta in salute e benessere