Il 30 novembre ricorre la Giornata Nazionale del Parkinson, l’iniziativa nata per sensibilizzare l’opinione pubblica verso una patologia complessa e fortemente impattante sulla qualità della vita.

malati di Parkinson al mondo sono circa 4 milioni. In Italia si tratta della seconda malattia neurodegenerativa per dimensione dopo l’Alzheimer, che ad oggi coinvolge circa 250mila persone; se poi consideriamo che ad ogni paziente è associato un caregiver, diventa un fenomeno che interessa circa mezzo milione di italiani.

Sono questi i dati che raccontano la storia di una patologia che compromette in maniera lenta ma progressiva le cellule nervose impattando principalmente su alcune funzioni quali il controllo dei movimenti e dell’equilibrio, provocando rallentamento motorio, difficoltà nella deambulazione e in molti casi anche tremore. È una disfunzione molto complessa ed eterogenea che necessita di informazioni corrette, oltre che di un percorso di cura specifico e personalizzato.

Per questo motivo l’Accademia LIMPE-DISMOV (l’Associazione scientifica di riferimento in Italia per la Malattia di Parkinson) aderente alla Società Italiana di Neurologia, insieme alla Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus, organizzano dal 2008, la Giornata Nazionale Parkinson, che quest’anno ha ottenuto anche il patrocinio della RAI.

Le iniziative per la Giornata Nazionale Parkinson

Sono oltre 90 i centri medici specializzati che aderiscono alla Giornata Nazionale Parkinson. A Torino, Milano e Napoli i centri saranno aperti gratuitamente ai pazienti e ai familiari per offrire tutto il sostegno di cui hanno bisogno per affrontare la malattia. I medici specialisti daranno informazioni sulla diagnosi e la terapia della malattia con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita dei pazienti.

Sarà inoltre possibile partecipare per tutta la giornata del 30 novembre ad eventi (spettacoli teatrali, concerti, mostre, ecc.) ed incontri di informazione e confronto organizzati su tutto il territorio nazionale dalle strutture aderenti. A Roma, la Fondazione Limpe per il Parkinson Onlus, in collaborazione con l’Accademia Limpe–Dismov, organizzano presso Palazzo Merulana, un’intera giornata di beneficenza per raccogliere fondi per la ricerca. L’evento si concluderà al conservatorio di musica Santa Cecilia per un concerto di beneficenza pianoforte e voce, in programma alle ore 20.

Per la Giornata Nazionale Parkinson, anche l'Ospedale Di Venere a Bari, promuove incontri e attività di formazione gratuiti, così come a Pescara, presso il Centro Disturbi Cognitivi e Demenze della Asl, appuntamento aperto al pubblico per discutere di novità in tema di terapia farmacologica e sintomi comportamentali, cognitivi e del sonno nella Malattia di Parkinson.

Ed ancora, a Milano, l’ambulatorio dei disturbi del movimento della ASST Rhodense, organizza un convegno in cui verranno illustrati i sintomi non motori della malattia, dei benefici dello yoga e dei possibili aspetti terapeutici derivanti dall’uso della cannabis. A Pisa, presso l’Ospedale Santa Chiara, specialisti della Malattia di Parkinson saranno a disposizione per domande, curiosità e distribuzione di materiale divulgativo sulla malattia, mentre l’associazione Parkinson Insubria di Novara organizza una mattinata seminariale dedicata all’importanza della riabilitazione e dello sport nella malattia di Parkinson.