13 Marzo 2015
|
1 minuto

Trapianto di fegato: un aiuto importante dal tacrolimus

Uno studio di pratica clinica mostra un aumento della sopravvivenza del fegato.

Secondo quanto pubblicato sull’American Journal of Transplantation (AJT), i pazienti trapiantati di fegato trattati precocemente con tacrolimus a rilascio prolungato, una volta al giorno, hanno visto un aumento della sopravvivenza dell’organo dell’8% a tre anni dal trapianto rispetto ai pazienti trattati con l’attuale terapia standard cioè con il tacrolimus a rilascio immediato.

I dati dello studio sono stati raccolti in un periodo di cinque anni (gennaio 2008 – dicembre 2012) in 21 centri che utilizzavano entrambe le formulazioni.

Tacrolimus a rilascio prolungato e tacrolimus a rilascio immediato sono immunosoppressori indicati per la prevenzione del Rigetto dell’Organo in pazienti trapiantati di fegato e di Rene. La formulazione a rilascio prolungato è un passo avanti rispetto alla formulazione a rilascio immediato e questi dati di pratica clinica reale del registro Eltr, il più ampio in Europa, dimostrano senza ombra di dubbio che i pazienti trattati con tacrolimus a rilascio prolungato una volta al giorno hanno mostrato un miglioramento della sopravvivenza dell’organo rispetto ai pazienti trattati con tacrolimus due volte al giorno.

Cerca un medico nella tua città
Specialista in Chirurgia generale
Brescia (BS)
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Specialista in Colonproctologia e Gastroenterologia
Milano (MI)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Endine Gaiano (BG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia
Prov. di Siena
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Lecce (LE)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Prov. di Roma
Specialista in Chirurgia generale e Gastroenterologia
Prov. di Novara