Terapie digitali: una grande opportunità per la medicina del futuro

Terapie digitali: una grande opportunità per la medicina del futuro

Le terapie digitali sono interventi curativi innovativi efficaci ma ancora non utilizzati in Italia. Perché?
In questo articolo:

Non si inghiottono, non si iniettano né inalano ma curano le persone: sono le terapie digitali, soluzioni terapeutiche innovative che consentono di creare nuovi interventi di salute comportamentale attraverso l’uso di smartphone, dispositivi indossabili o anche videogiochi.  

Terapie digitali: cosa sono? 

Le terapie digitali (Digital Therapeutics o DTx), rappresentano una branca relativamente nuova della medicina in quanto utilizzano tecnologie IoT (Internet of Things) e Intelligenza Artificiale per il trattamento di alcune patologie, come le malattie croniche e mentali ma anche per la riabilitazione.   

Si tratta di veri e propri interventi curativi (analoghi a terapie farmacologiche e mediche tradizionali) validati e approvati all’estero da enti come FDA, EMA o dalle associazioni degli specialisti, capaci di interagire con i pensieri di chi le utilizza mediante App, sensori, dispositivi indossabili, videogiochi, siti web, allo scopo di migliorare gli esiti clinici.

Terapie digitali: come funzionano 

Le terapie digitali agiscono sul paziente attraverso l’implementazione di interventi cognitivo-comportamentali acquisiti mediante linee guida e programmi digitali che, giorno dopo giorno, vanno a modificare lo stile di vita, monitorando anche il percorso terapeutico.  

Questo tipo di terapie favoriscono l’autocura del paziente, aiutandolo a trattare i propri comportamenti disfunzionali e migliorare l’aderenza e la gestione di patologie complesse come depressione, insonnia, dipendenza da sostanze, malattie croniche tipo diabete, malattie cardiovascolari e respiratorie, obesità e molto altro. 

Terapie digitali in Italia: a che punto siamo? 

In Italia, ad oggi, esistono alcune imprese attive e progetti avviati in questo settore ma nessuna terapia digitale autorizzata. Le ragioni sono legate ad alcune incertezze rispetto ad importanti tematiche, come la validazione clinica dell’efficacia di queste terapie e la regolamentazione sulla loro rimborsabilità, oltre ad una certa resistenza culturale di medici e aziende verso le nuove tecnologie. 

Tuttavia, sebbene manchi ancora la consapevolezza del valore terapeutico e del ruolo sanitario delle terapie digitali, non vuol dire che dobbiamo “stare a guardare”. Sul tema, tra le iniziative più importanti in Italia, segnaliamo Frontiers Health, convegno internazionale dedicato all’innovazione tecnologica applicata all’ambito medico e sanitario, in programma il prossimo 20-21 ottobre, a Milano e online. 

All’evento è previsto un confronto tra leader di DTx volto ad analizzare le realtà internazionali dove le terapie digitali sono ad oggi adottate, per condividere le strategie di partenariato che si sono dimostrate efficaci e stabilire i percorsi validati incentrati sul valore delle terapie digitali. 

Come partecipare a Frontiers Health 2022 

Tutti le persone che volessero entrare nel vivo della rivoluzione digitale in ambito salute, Paginemediche in qualità di media partner dell’evento Frontiers Health, ha riservato un esclusivo codice sconto FH22PGM20 da utilizzare sull’acquisto del biglietto. 

CLICCA QUI per ottenere il pass.