Dieta per i magri: l'alimentazione per mettere peso

dieta per i magri l alimentazione per mettere peso
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

La dieta per i magri è un regime nutrizionale indicato per le persone che, a differenza di chi combatte per perdere peso, non riescono a ingrassare pur sforzandosi. Lo schema alimentare di questo particolare tipo di dieta è finalizzato all’incremento sia del peso corporeo (il peso ideale equivale al peso corporeo acquisito alla fine di uno sviluppo armonico) sia dell’indice di massa corporea, un dato biometrico espresso come rapporto tra peso e quadrato dell’altezza di una persona che viene usato come un indicatore dello stato di peso forma.

È opportuno evidenziare che l’aumento di peso non dovrebbe mai avvenire in modo sconsiderato e mettendo a repentaglio la salute. Acquistare una taglia in più non deve essere sinonimo di affaticamento della digestione e dell’attività intestinale. Piuttosto, è opportuno rispettare il giusto rapporto tra massa grassa (la totalità dei lipidi presenti nel corpo) e massa magra. Di fatto, l’obiettivo di chi desidera aumentare di peso deve essere quello di incrementare la massa muscolare senza oltrepassare, però, i valori di grasso corporeo compatibili con un buono stato di salute.

L’importanza dell’attività fisica

Di solito, chi è eccessivamente magro vorrebbe aumentare di qualche chilo per celare un fisico considerato troppo esile. Un obiettivo, questo, che può essere raggiunto solo se la cosiddetta “dieta ingrassante” si accompagna a un consono e mirato programma di attività fisica (da seguire con regolarità), che va preparato con il supporto di un professionista, per acquistare un po’ di massa muscolare e limitare l’accumulo di grasso.

L’associazione tra un giusto apporto calorico e un’attività fisica adeguata (senza esagerazioni di sorta) è in grado, infatti, di fare aumentare la percentuale di massa muscolare e, soltanto in modo marginale, la massa grassa. L’aumento di peso non significa sedersi e mangiare a più non posso, tutt’altro. E svolgere attività fisica è davvero fondamentale.

Dieta per i magri: quali cibi scegliere?

Quando si tenta di mettere peso con la dieta per i magri, non bisogna dimenticare l’aspetto salutistico. Mangiare di frequente al fast-food o abusare di integratori alimentari non è di certo la strada giusta. Piuttosto, il segreto è mangiare bene, aumentare progressivamente le calorie ed evitare di rimpinzarsi di “cibo spazzatura”.
È consigliato limitare il consumo di carne, che deve essere presente a tavola non oltre le 2/3 volte alla settimana; in sostituzione della carne possono subentrare prodotti della pesca, uova e formaggi magri. E ancora, non bisogna esagerare con il consumo di carboidrati semplici – zucchero e alimenti/bevande che ne contengono – e si dovrebbe evitare il ricorso a oli e grassi tropicali, che vengono sempre più spesso utilizzati come ingredienti di prodotti da forno, dolciari oppure di altro tipo (creme da spalmare, salse, merendine).

La dieta per i magri prevede un elevato (ma non esagerato) apporto di frutta e verdura, insieme al consumo di cereali integrali e legumi. Un buon punto di partenza, nell’ambito di una dieta per aumentare di peso in modo sano, può essere quello di iniziare la giornata con una prima colazione sostanziosa con alimenti dolci e genuini: qualche biscotto o fetta biscottata con miele o marmellata fatta in casa, oppure una fetta di torta sempre fatta in casa. La giornata avrà un altro sapore.

Leggi anche:
L’indice di massa corporea mette in rapporto il peso e la statura di una persona e viene utilizzato per la classificazione del sovrappeso e dell’obesità.

Per approfondire guarda anche: “Dieta e nutrizione: le verdure“

08/02/2018
14/04/2017
TAG: Dieta | Nutrizione | Scienza dell'alimentazione | BMI - Sottopeso | BMI - Grave magrezza
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor