L’olio di semi di zucca fa bene alla prostata

l olio semi zucca fa bene prostata
gosaluteGoSalute

La loro forma ovale e piatta e il loro colore verde sono noti a molti. In pochi sapranno, però, che l'olio che si ricava dai semi di zucca ha importanti proprietà benefiche per la prostata. Proprio così: anche se di piccole dimensioni, questi semi possiedono dei nutrienti di grande efficacia, molto utili per diversi aspetti. Fanno, infatti, bene al cuore, all’intestino, all’umore, ma anche e soprattutto alla prostata. Se per l'ipertrofia prostatica di lieve o moderata entità esistono diversi tipi di farmaci, sempre più utilizzata è la fitoterapia che si dimostra di giorno in giorno sempre più rilevante per attenuare i fastidiosi sintomi della patologia.

I semi di zucca sono oleosi ed esercitano un forte potere benefico per l’organismo. Essi sono formati da una considerevole quantità di grassi (50 per cento), carboidrati (24 per cento) e proteine (18 per cento). Contengono, inoltre, una lunga lista di vitamine e amminoacidi dalle spiccate azioni curative. Le vitamine presenti in misura maggiore sono la E, la B2, la B3 ma anche la B5, la B6, la C e la K.

Per approfondire guarda anche: “Ipertrofia prostatica benigna“

I semi di zucca contengono, però, anche minerali quali il magnesio, il manganese, il ferro, il fosforo e lo zinco. Quest'ultimo presenta particolari effetti positivi sulla prevenzione dell’ipersensibilità prostatica benigna.

L'olio di semi di zucca si ricava dalla spremitura a freddo dei semi. Esso costituisce un importante rimedio fitoterapico in grado di regolare il ph dell’organismo, di abbassare i livelli di colesterolo, di prevenire la cistite nella donna e i problemi alla prostata nell'uomo, ma anche di ridurre la pressione arteriosa.

Presenta, inoltre, proprietà diuretiche, digestive e lassative e combatte la caduta dei capelli. Una vera panacea a portata di tutti. Si consiglia, dunque, l'assunzione di 10 g al giorno di semi interi (non salati) o macinati, o di preparati equivalenti (estratto 500 mg/die).

Leggi anche:
La prostatite è un’infiammazione della prostata, la piccola ghiandola della grandezza di una noce presente nella vescica degli uomini.
16/11/2016
16/11/2016