Povera di calorie, ma naturalmente ricca di fibre, la zucca è un ortaggio dalle qualità antiossidanti. Simbolo della festa di Halloween, protagonista di mille ricette, dalle paste fresche ai risotti, dai contorni ai biscotti, tra ottobre e novembre la zucca colora di arancio vivace le vetrine dei negozi e anche le nostre tavole.

Ma la zucca non è solo protagonista di “dolcetti e scherzetti”: le proprietà del frutto per eccellenza della famiglia delle Cucurbitaceae sono davvero tante e, sebbene i benefici della zucca sulla colesterolemia non siano del tutto provati, il buon contenuto di antiossidanti ne fa un alleato indiscusso per il cuore.

Proprietà e benefici della zucca

Con il termine “zucca” vengono identificati diversi ortaggi della famiglia dell Cucurbitaceae, la stessa delle zucchine, dei cetrioli, dell’anguria e del melone. La zucca è un alimento povero a livello calorico (soltanto 18 kcal per 100 grammi) ma molto nutriente, con una spiccata azione diuretica e calmante.

Tanti i suoi benefici e vantaggi, come:

  • È ricchissima di acqua (94 grammi su un etto di prodotto) e povera di zuccheri, tanto da essere utilizzata come elemento da inserire a pieno titolo nelle diete perché è ad alta digeribilità e perché stimola la diuresi;
  • Contiene tanto carotene: la sostanza che l’organismo utilizza per produrre la vitamina A, con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie;
  • Aiuta a ridurre il colesterolo: protegge cuore e arterie a tavola;
  • Oltre alla vitamina A, la zucca contiene anche le vitamine C e B1 insieme a molti minerali tra cui calcio, fosforo sodio e potassio. Presenti anche aminoacidi e fibre.
  • Proprietà diuretiche e calmanti; i semi contengono infatti la cucurbitina, una sostanza utile nella prevenzione delle disfunzioni e dei disturbi dell’apparato urinario (protegge anche la prostata). In alcuni preparati, la zucca è infatti un ingrediente di spicco contro la cistite.
  • Contiene anche i flavonidi, che combattono i radicali liberi dell’ossigeno, mantenendo le cellule più giovani;
  • I semi sono ricchi di acidi grassi essenziali, acido linoleico ed alfa-linoleico - rispettivamente Omega-6 e Omega-3.

 I benefici della zucca fra cosmesi e cucina

La zucca ha riconosciute proprietà utili anche in ambito cosmetico:

  • Amica della pelle, è un ingrediente utilizzato spesso per preparare maschere nutrienti per il viso.
  • La sua polpa è in grado di lenire le infiammazioni cutanee e viene impiegata nelle creme fai da te da utilizzare in autunno.

Preziosa in cucina e dunque via libera alla creatività: in questa stagione la zucca si può utilizzare in molteplici ricette, mangiandola in tante varianti gustose che vanno dagli antipasti fino al dolce, in abbinamento ad altri frutti di stagione come le castagne, il melograno, i fichi.

Consigliata con moderazione nelle diete ipocaloriche, si può però introdurre nei pasti cucinata in modo semplice per usufruire al massimo delle sue proprietà e dell’alto contenuto vitaminico.

Ed ecco qui di seguito riportata la tabella relativa ai valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto, riconosciuta da CREA, il Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria

Composizione chimica Valore per 100g
Parte edibile (%) 81
Acqua (g) 94.6
Proteine(g) 1.1
Lipidi(g) 0.1
Colesterolo (mg) 0
Carboidrati disponibili (g) 3.5
Amido(g) 0.9
Zuccheri solubili (g) 2.5
Fibra totele (g)  
Fibra solubile (g)  
Fibra insolubile (g)  
Alcol (g) 0
Energia (Kcal) 18
Energia (KJ) 77
Sodio (mg)  
Potassio (mg)  
Ferro(mg) 0.9
Calcio (mg) 20
Fosforo (mg) 40
Magnesio (mg)  
Zinco (mg)  
Selenio (µg)  
Tiamina (mg) 0.03
Riboflavina (mg) 0.02
Niacina (mg) 0.5
Vitamina A retinolo e eq (µg) 599
Vitamina C (mg) 9
Vitamina E (mg)