Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Pasqua vegana: consigli e ricette per una festa più leggera

pasqua vegana consigli e ricette per una festa piu leggera
Rosaura Bonfardino
Scritto da:
Rosaura Bonfardino
Giornalista esperta in salute e benessere

Otto milioni di decessi in meno entro il 2050 con la dieta vegana. È la stima della Oxford University secondo uno studio pubblicato sul Pnas. Non solo un numero inferiore all'attuale di morti ma anche un impatto ambientale ed economico di grande respiro. Il maggior guadagno, però, si conterebbe in termini di vite salvate in base alle minori malattie cardiovascolari ma anche ai tumori e alle patologie legate all’obesità
È partendo da questo principio che vogliamo proporre un menù alternativo per Pasqua e Pasquetta, senza carne ma con una ricca varietà di alimenti totalmente veg. Un invito che, tra l'altro, arriva anche Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente e deputata di Fi, che ha lanciato la campagna "Difendi la vita. Scegli una Pasqua veg”, sostenibile e rispettosa.

Ricette e consigli: primi e secondi veg

La Pasqua è ormai alle porte e c'è chi comincia già un paio di giorni prima a cucinare o a pensare a cosa mettere in tavola. Perché non dire addio all'agnello e provare un pranzo tutto cruelty-free? Si comincia dunque con una buona zuppa di farro e patate. Ingredienti piuttosto semplici: farro, cipolla, patate, sedano, carote, olio extravergine, sale, pepe e pomodori da sugo. Derivanti dalla tradizione culinaria del Trentino Alto Adige, i canederli vegetariani sono preparati con pane a tocchetti, cipolla, porro, aglio, uova, parmigiano, spezie ed erbe aromatiche. Sono la variante vegetariana del knodel. Piatto perfetto per gli amici degli animali sono anche i medaglioni di tofu al forno: ottimi da arricchire con ortaggi di stagione, come ad esempio delle foglie tritate di cavolo bianco. Spazio poi anche alla fantasia e alle spezie.

Amate il gusto intenso e dolciastro delle scaloppine? La proposta è a base di tofu con funghi e semi di lino. Ma non può mancare il classico arrosto, fatto di seitan! Si consiglia, dopo la cottura in brodo vegetale, di passarlo al forno o tagliarlo a fettine per poi renderlo croccante in padella, aggiungendo anche della salsa di soia. Per dargli un gusto ancora più intenso, è possibile abbinare delle patate. E ancora tofu marinato allo zenzero e tortino di carciofi e patate: per rendere gustoso il piatto, bisogna marinare il tofu con olio, salsa di soia, spezie e erbe aromatiche per 6-8 ore.
Se non vi aggradano particolarmente soia, seitan e tofu, potete buttarvi sulle classiche verdure e sugli ortaggi. Niente paura, non esistono solo le verdure grigliate. Il primo suggerimento è quello di un ottimo Ratatouille, cucinato con peperone rosso, peperone giallo, melanzane viola, zucchine chiare, cipolle di tropea, patate novelle, basilico, timo, olio extravergine di oliva bicchieri 1/2, sale, pomodorini ciliegino.
Per gli amanti della cucina speziata e orientale, suggeriamo il classico Cous cous alle verdure con curcuma e zenzero. Per prepararlo bastano del cous cous precotto, fave bianche secche, zucchine, asparagi verdi, radice di zenzero, curcuma in polvere, brodo vegetale, olio extra vergine d’oliva, sale e semi di sesamo nero.

Leggi anche:
Mangiare bene è importante sia per noi stessi che per il pianeta. Questa l’estrema sintesi di uno studio britannico che piacerà a vegetariani e vegani.

Dolci e colomba

Non c'è Pasqua senza dolci e senza colomba. Per chi vuole preparare un plumcake vegano alla nocciola e cocco per 4 persone bastano farina bianca “00” grammi 300, zucchero di canna grammi 150, lievito per dolci bustine 1, nocciole tritate grammi 50, bevanda alla nocciola (latte alla nocciola a base soia) millilitri 150, bevanda al cocco (latte di cocco a base soia) e un pizzico di sale. Se è vero che sia le pasticcerie che i marchi del commercio al dettaglio affiancano ai prodotti tradizionali con la ricetta classica prodotti "speciali" senza strutto, uova e latte, se non volete rinunciare a preparare da soli la vostra colomba veg, le ricette in rete non mancano.

Le app veg

Se poi proprio non vi va di cucinare e avete pensato di trascorrere la Pasqua fuori casa, con amici o parenti, ci sono anche diverse app per aiutarvi nella ricerca di locali in cui mangiare veg.

Buona Pasqua! Per approfondire guarda anche “Dieta e nutrizione: le verdure“

18/05/2018
27/03/2016
TAG: Dieta
Rosaura Bonfardino
Scritto da:
Rosaura Bonfardino
Giornalista esperta in salute e benessere