Natale hi-tech: i wearables per la salute da regalare

natale hi-tech i wearables per la salute da regalare
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

Wearables device, ovvero dispositivi indossabili. Tutto qui? Assolutamente no: stiamo parlando di strumenti tecnologici molto utili, soprattutto quando si parla di salute e benessere. Programmi di allenamento ad hoc, monitoraggio del battito cardiaco e contatore dei passi, analisi e registrazione della qualità del sonno per fare alcuni esempi.

C’è poco da obiettare: mantenersi in forma e in salute o migliorare le proprie performances non sono più delle aspettative ad appannaggio esclusivo delle metodologie tradizionali. Tutt’altro. I wearables che aiutano a rimanere in forma e in salute sono una realtà e il futuro sembra sempre di più proiettato verso una clientela che vede negli “indossabili” dei veri e propri alleati dello stare bene, capaci di “leggere” sintomatologie e prevenire problemi e infortuni potenzialmente gravi.

Leggi anche:
Dai baby monitor alle tate robot. La tecnologia cresce con i bambini.

Natale 2.0, a ciascuno il suo wearable

Così, con il Natale alle porte e il dubbio perenne su cosa regalare alle persone care ecco arrivare in soccorso la tecnologia. Sono numerose, infatti, le idee regalo tecnologiche per il Natale dalle quali si può attingere. Spunti interessanti per accontentare davvero tutti. Per gli amanti dello sport e per chi tiene a cura il proprio stato di salute, tanti dispositivi in grado di monitorare i parametri vitali e perfetti per migliorare il proprio benessere. 

Di seguito, alcuni esempi per trascorrere le festività (anche) in modo originale – in termine di doni – all’insegna dell’hi-tech, con la salute a beneficiarne.

  • Braccialetto: principalmente, i “braccialetti fitness” sono in grado di tenere monitorati il battito cardiaco, i passi fatti nel corso della giornata e le calorie che sono state bruciate. Non tutti possono permettersi di frequentare palestre, centri benessere o, addirittura, di affidarsi ad un personal trainer. Ecco, dunque, la soluzione ideale per un allenamento funzionale.
  • Lenti a contatto smart: lenti a contatto smart capaci di misurare il livello di glucosio nel sangue, di grande supporto per i pazienti con diabete.
  • Maglietta smart: ovviamente a carattere tecnologico, questa tipologia di t-shirt si può indossare mentre si svolge attività fisica, durante una passeggiata o quando si sta lavorando. Poco cambia, considerando che la maglietta misura i parametri vitali (dalle energie bruciate al battito cardiaco, dallo sforzo compiuto al ritmo del respiro), sincronizzando i dati con l’applicazione per smartphone.
  • Dispositivi per la postura: ore trascorse in ufficio, magari prevalentemente seduti davanti al computer. Spesso assumendo una postura scorretta con conseguente mal di schiena. In soccorso arrivano dei dispositivi indossabili in grado di aiutare a correggere la postura, segnalando eventuali posizioni sbagliate. In questo modo sarà possibile assumere una posizione corretta in ogni circostanza.
  • Fascetta per il sudore: per molti atleti professionisti è un accessorio irrinunciabile. La fascetta tergisudore hi-tech non è un’utopia, considerando che in commercio se ne trovano differenti versioni (una, in particolare, è in grado di registrare i movimenti di chi la indossa, riuscendo a calcolarne calorie bruciate e sforzo prodotto, e monitorando la temperatura corporea della persona).

Nell’affascinante universo dei wearables, benessere e salute possono viaggiare a braccetto. Ma le nuove tecnologie sono sufficienti quando si parla di tenere sotto controllo il proprio stato di salute e/o migliorare le proprie prestazioni? Certamente risultano di grande aiuto, ma senza la giusta dose di attenzione e motivazione – spiegano gli esperti – si fa poca strada (in tutti i sensi). L’ampia varietà dei wearable fa in modo che ognuno possa scegliere il device giusto a seconda di ciò che gli occorre. Ma la scelta deve essere sempre oculata. Senza esagerazioni.

Paginemediche e l'hitech

Anche su Paginemediche è possibile vivere un'esperienza di salute personalizzata, collegando i propri dispositivi hi-tech e monitorando i propri dati e parametri di benessere.

Registrandosi sul sito, infatti, sarete indirizzati immediatamente sulla vostra dashboard personalizzata, dalla quale sarà possibile contattare direttamente i medici, tener sotto controllo i propri dati fitness e, soprattutto, restare in salute.

Leggi anche:
Le tecnologie digitali possono essere un valido supporto per la salute mentale, sia come forma di terapia, sia nella gestione della relazione tra medico e paziente.
04/04/2018
19/12/2017
TAG: Adolescenti | Adulti | Anziani | Benessere psicofisico | Digital health | Giovani | Inverno | Sport e Fitness
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor