5 esercizi per rassodare le gambe

5 esercizi per rassodare le gambe

Per rassodare le gambe sono sufficienti pochi minuti di allenamento al giorno, anche a casa, e tanta buona volontà. Ecco come fare in 5 semplici mosse.
In questo articolo:

Per allenare la muscolatura delle gambe, definire e tonificare, oltre allo sport esistono diversi esercizi. E non sempre serve andare in palestra: per gambe sode sono sufficienti pochi minuti di allenamento al giorno, anche in casa o outdoor, costanza e tanta buona volontà.
Flessione, estensione, adduzione, abduzione, rotazione sono alcuni dei movimenti che mettono in moto diversi fasci muscolari per ottenere sequenze utili a un esercizio armonico e completo delle gambe. Ecco come fare 5 semplici esercizi per avere sempre gambe toniche e in salute.

Squat

Lo squat è uno dei migliori esercizi per lavorare sull’interno coscia. Lo squat a mezza accosciata si esegue in piedi, con gambe divaricate a larghezza spalle e punte dei piedi divaricate. Eseguire da 10 a 30 piegamenti degli arti inferiori sino a formare un angolo di 90° e risalire. Inspirare durante i piegamenti, espirare durante la risalita.

Lo squat laterale è utile per tonificare i quadricipiti e l’interno coscia. Posizionarsi a gambe divaricate e piegarsi lateralmente su una gamba fino a formare un angolo di 90° e mantenere la gamba opposta tesa. Ripetere 15 volte alternando le gambe.

La palla

L’esercizio con la palla consente di allenare i muscoli dell’interno coscia. Da posizione seduta, schiena dritta e una palla tra le ginocchia, eseguire delle pressioni sulla palla come a volerla schiacciare con le ginocchia contraendo i glutei e le cosce. Eseguire 2 serie da 20 ripetizioni ciascuna prima più lente poi più veloci.

Affondi

Da una posizione eretta, bisogna sbilanciarsi in avanti portando avanti busto e piede e piegare le gambe sino a toccare il pavimento con la gamba arretrata. Tornare alla posizione di partenza e ripetere il movimento con l’altra gamba. Eseguire da 10 a 30 ripetizioni alternativamente per lato inspirando durante l’affondo ed espirando tornando in posizione di partenza.

Sollevamento

Da una posizione supina, mani lungo i fianchi, gambe piegate e piedi uniti, sollevare i glutei fino a raggiungere l’allineamento delle cosce con il torace e sollevare una gamba tesa in avanti. Sono consigliate 3 serie da 12 ripetizioni per lato.

Candela

Da una posizione sdraiata supina, le braccia lungo il busto, sollevare glutei e arti inferiori fino ad allineare verticalmente tronco, bacino, cosce e gambe. Le mani sostengono il tronco per il mantenimento dell’equilibrio.

Leggi anche:
No a ritenzione idrica e pelle a buccia d'arancia! Pochi e semplici esercizi per allenare i glutei, se costanti, promettono risultati soddisfacenti.
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina dello sport
Brescia (BS)
Specialista in Malattie dell'apparato respiratorio e Medicina dello sport
Monti (OT)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina dello sport
Cimego (TN)
Specialista in Medicina dello sport
Alba (CN)
Specialista in Medicina dello sport e Anestesia e rianimazione
Livorno (LI)
Specialista in Neurologia e Medicina dello sport
Montesano sulla Marcellana (SA)
Specialista in Pneumologia e Medicina dello sport
Messina (ME)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina dello sport
Prov. di Salerno
Specialista in Cardiologia e Medicina dello sport
Diamante (CS)
Specialista in Ortopedia e traumatologia e Medicina alternativa (agopuntura, omeopatia...)
Borgomanero (NO)