Dove andare in vacanza? Le mete per divertirsi e ricaricarsi

dove andare in vacanza le mete per divertirsi e ricaricarsi
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

“Il vero lusso non è un viaggio oltre oceano, ma la cura di sé”, garantisce il filosofo Thierry Paquot. Riconosciuto questo, viaggiare fa bene. Al corpo, alla mente e allo spirito. Già soltanto il fatto di pensare a un viaggio che si sta per intraprendere migliora l’umore. La sola idea di preparare la valigia e partire – da soli, con il partner, con gli amici – ha un effetto benefico immediato. Serve altro?

E poi l’estate è sinonimo di vacanze. E di partenze. Viaggiare per dimenticare – anche solo per qualche settimana – le abitudini e la routine, per “staccare la spina”, per regalarsi dei momenti irripetibili. E ancora, viaggiare per conoscere posti nuovi, per trascorrere del tempo con chi si ama, per stare all’aria aperta il più possibile, per immergersi nella natura, per definire nuovi obiettivi in vista del rientro dalle vacanze.

L’idea deve essere quella di partire (letteralmente) non dalla destinazione, bensì dall’obiettivo cui la vacanza (oppure il weekend) tende. Cosa vuol dire? Che scegliere la vacanza ideale equivale a confrontarsi, prima di tutto, con il proprio umore e lo status psicofisico, nonché con le esperienze che si stanno vivendo o che si vogliono vivere.

Viaggiare non solo per divertirsi, ma anche per rigenerarsi. Dove andare in vacanza? Ecco le 5 migliori mete per un viaggio relax.

Leggi anche:
Prima regola per un'abbronzatura perfetta? Mai dimenticare la protezione solare. Ecco come preparare la pelle al sole in dieci mosse.

Alla scoperta della Sicilia

L’isola più grande del Mediterraneo, vero e proprio punto di incontro (e di contaminazione) tra Africa ed Europa, la Sicilia è la destinazione preferibile – per lo più a un costo contenuto – per chi vuole immergersi in un patrimonio artistico e paesaggistico che ha pochi eguali, non soltanto nel vecchio continente.
Mare e spiagge stupendi, cultura immensa, gastronomia inimitabile: noleggiare un’auto è la soluzione migliore per esplorare questa regione. E per chi vuole scaricare lo stress accumulato durante l’anno non c’è niente di meglio che un po’ di sana attività fisica. Il trekking sull’Etna e sui vulcani delle isole Eolie sono due ottime soluzioni per ammirare i panorami mozzafiato di questa terra.

Viaggio in Provenza

Antica provincia del sudest della Francia, la Provenza si distingue per lo splendido mare, la tradizione secolare e i percorsi naturalistici da togliere il fiato. Tutto questo a poche ore di auto dall’Italia. L’automobile, infatti, è il modo migliore per gustare tutti i profumi e i colori della Provenza, una miscela di luoghi incantevoli che comprendono città, villaggi e borghi da scoprire.

Arles, Avignone, Aix-en-Provence, Nimes, Marsiglia e Nizza rappresentano le città principali, ciascuna caratterizzata da splendidi tesori artistici. Tra i borghi più affascinanti merita una visita Moustiers-Sainte-Marie, arroccato al centro di due imponenti rupi rocciose attraversate da un ruscello di montagna. Uno degli spettacoli da non perdere della Provenza sono i campi fioriti di lavanda. Una vacanza all’insegna del relax e della scoperta.

Avventure in Canada

Per i romantici e gli amanti dell’avventura il Canada rappresenta un’ottima soluzione. Invece del “solito” hotel, infatti, è possibile vivere un’esperienza indimenticabile pernottando in un igloft. Di che cosa si tratta? Niente di più affascinante: è una costruzione in legno galleggiante fornita di ogni comfort e con un tetto a cupola in vetro, per provare la sensazione fantastica di dormire sotto il cielo stellato. Nel “pacchetto” è incluso un tour in kayak (canoa da manovrare con le pagaie) di due giorni, tra gli isolotti in mezzo al lago Saint-Jean, all’interno di un’area del magnifico parco nazionale della Pointe-Taillon (che dispone di differenti sentieri per escursioni e di una pista ciclabile di 32 chilometri).

California on the road

“Born to be wild” è la hit della band Steppenwolf. “Nato per essere selvaggio”. Senza rinunciare alla comodità. Due aspetti che ben si conciliano in un viaggio lungo le magnifiche coste della California. Una meta da sogno, l’ideale per una vacanza di due settimane da vivere tappa dopo tappa, lungo la costa del Pacifico.
San Francisco è la città da cui partire, per poi andare a conoscere le cittadine del litorale: dalla rocciosa Monterey (deliziosa, a picco sul mare) alla romantica Carmel. Quindi l’arrivo a Los Angeles: da Venice – culla degli artisti – a Santa Monica, tappa conclusiva della Route 66. Senza dimenticare la California del cinema (Beverly Hills e Hollywood).

Il fascino del Giappone

Destinazione costosa, ma vale i soldi spesi: il Giappone rappresenta una delle migliori mete di viaggio nel mondo con le sue meraviglie naturali come il monte Fuji e l’isola di Yakushima. E ancora, metropoli tanto caotiche quanto affascinanti (Osaka e Tokyo), siti del patrimonio mondiale dell’Unesco (dal tempio di Ginkaku-ji al castello di Himeji). Tutto questo intriso di una cultura arcaica e misteriosa in grado di stuzzicare la fantasia dei viaggiatori.
Per muoversi nelle grandi città si può scegliere di utilizzare il trasporto pubblico e spostarsi in treno e in bus, in monorotaia o in traghetto. Comodità e divertimento sono assicurati.

Chiaramente prima di partire è opportuno informarsi sulle precauzioni mediche da prendere per viaggiare in salute; soprattutto quando si viaggia in paesi stranieri è consigliabile prendere informazioni sulle procedure di assistenza sanitaria ll'estero.

Per approfondire guarda anche: “Viaggiare in salute”

11/08/2017
10/08/2017
TAG: Estate | Salute in viaggio | Wellness
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor