Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-05-2002

A mia cognata e' stata diagnosticata una forma di

A MIA COGNATA E' STATA DIAGNOSTICATA UNA FORMA DI ORIGINE REUMATICA DI Insufficienza cardiaca, CAUSATA DALLA CALCIFICAZIONE DI UNA Valvola cardiaca DA SOSTITUIRE (MITRALE) E L'ALTRA Valvola cardiaca (AORTICA, CREDO) E' CALCIFICATA, MA CURABILE.
LA SIGNORA HA 38 ANNI, PROBLEMI DI ACQUA NEI POLMONI, PROBLEMI AL FEGATO, INGIALLIMENTO DELLA PELLE, AFFATICAMENTO GENERALE.
VORREI SAPERE, DATO CHE LEI NON SI VUOLE OPERARE, QUANTE PROBABILITA' HA DI VIVERE I 10 ANNI CHE LE HANNO PREDETTO I MEDICI SPECIALISTICI CHE HA CONSULTATO E SE SAREBBE MEGLIO CONVINCERLA A FARE UN'OPERAZIONE COSI' DIFFICILE E RISCHIOSA, OPPURE SE E' MEGLIO FARLA RISCHIARE (MEGLIO 10 ANNI QUASI SICURI CHE 1 GIORNO MORENDO DURANTE L'OPERAZIONE).
GRAZIE, ERNHOB@TIN.IT, STEFANO BARBERIS, GENOVA.
DATA L'IMPORTANZA E LA GRAVITA' DELLA MALATTIA, VI PREGO DI RISPONDERMI NEL PIU' BREVE TEMPO POSSIBILE.
N. CELL.3493779282.
GRAZIE, INFINITE.
STEFANO BARBERIS
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Ci dispiace, ma per esprimere una opinione corretta è necessario avere a disposizione i dati clinici e strumentali della paziente in questione. Tuttavia l’età della paziente è molto giovane ed è importante non solo quanto si vivrà ma la qualità della vita che si avrà ed un intervento cardiaco di sostituzione valvolare in un Centro di eccellenza è in grado di assicurare una buona riuscita con bassi tassi di mortalità.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!