Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-09-2006

Alterazione di enzimi epatici

Esordio con edema palpebrale bilaterale seguito da astenia, cefalea, vertigine, febbre e dolore cervicale. I giorni seguenti sono caratterizzati da edema palpebrale, febbre serotina e linfonodi latero-cervicali, ascellari e inguinali. Agli esami ematici linfocitosi e aumento degli enzimi epatici. La febbre, l’astenia, la cefalea e il dolore cervicale sono scomparsi dopo 4-5 giorni; persistono invece gli altri sintomi. Di cosa possono essere indice i sintomi descritti? Quali altri esami consigliate di fare? Cordialmente, Brunella.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Esistono numerose condizione che possono giustificare tale sintomatologia, in primis, una infezione virale (mononucleosi, toxoplasmosi, etc). Pertanto è indispensabile che si sottoponga ad un approfondimento clinico adeguato e monitori i dati clinici alterati, eventualmente in ambito ospedaliero.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!