Nel Novembre 2000 ho partorito mediante taglio cesareo. Nell' immediato post-operatorio ho avuto dapprima uno Shock anafilattico con grave ipotensione per sospetta reazione allergica ad amoxicillina e dopo circa 1 h una Emorragia inarrestabile che ha costretto i medici a procedere a un isterectomia in emergenza. Sono stata quindi trasferita nel reparto di terapia intensiva e sottoposta a tutti i trattamenti del caso ( comprese diverse trasfusioni ), tenuto conto che l'emorragia aveva prodotto come ulteriore complicanza una grave coagulopatia da consumo. A distanza di un anno da questi fatti, a seguito di controlli di routine mi é stato riscontrato un valore Gamma GT anomalo pari a 113. Gli altri esami sono risultati nella norma. L'ecografia epatica ha mostrato un ingrossamento modesto del fegato e il quadro CLINICO é stato giudicato tipico di una steatosi epatica. Ho seguito per 3 mesi un regime alimentare controllato (niente fritti, niente alcol, carni bianche...) ma malgrado cio' i valori di Gamma GT permangono alti (ultimo controllo Gamma GT=100).Ho fatto il test per l'epatite B ed é risultato negativo. Segnalo che da oltre 4 anni prendo Eutirox 50 mcg per un modesto ipotiroidismo.Come devo procedere per questa alterazione della funzionalità epatica? Puo' dipendere dall'assunzione di tiroxina, puo' essere una conseguenza dei problemi intercorsi dopo il parto o delle terapie cui sono stata sottoposta per "salvarmi la vita" ?Grazie