22-03-2006

Buon giorno sono un uomo di 35 anni che da 4 anni

Buon giorno sono un uomo di 35 anni che da 4 anni soffre di episodi di flutter/fibrillazione atriale specie durante Attività fisica (corsa di resistenza, che un tempo praticavo a livello agonistico). Due anni fà ho fatto un ablazione per il flutter che mi ha risolto il problema tuttavia permangono ancora vari episodi di Fibrillazione atriale parossistica idiopatica specie durante attività fisica aerobica di mantenimento e di tanto in tanto anche a riposo. Unica "consolazione" è che tali episodi di f.a. durano poco (da 2 a 7/8 minuti cadauno, con frequenza di 5/6 episodi a settimana) e meglio tollerati rispetto a quando coesisteva il flutter... comunque producono sempre un pò di apprensione e limitano la possibilità di praticare sport. Mi è stato proposto di effettuare un intervento di ablazione delle vene polmonari per la fibrillazione atriale che visto la mia età, il Cuore sano e la parossisticità degli eventi potrebbe essere risolutiva del problema ( e aggiungo anche il mio rifiuto per l'uso di farmaci, anche se non ancora prescritti)...... vi sembra una scelta giusta?? Io sono seguito da un medico del centro di arimologia di Trento e ho sentito un altro parere di un medico del policlinico S.Donato Milanese...... che mi dite di questi due centri??? Ringrazio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Sarebbe il caso, prima di riconsiderare una nuova procedura di ablazione di verificare la possibilità di una terapia farmacologia. I 2 centri presentano una valida esperienza su tale problematica.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!