03-07-2006

Buona sera dottore, frequento a livello amatoriale

Buona sera Dottore, frequento a livello amatoriale una palestra, e vado spesso in bicicletta, ma quasi sempre dopo un piccolo sforzo, quando le pulsazioni salgono a 110-120 mi compaiono fastidiose extrasistloe, e un senso di stanchezza ecessiva, con piccoli dolori all costato, che si presentano anche respirando fortemente e gonfiando lo sterno. ho notato con il cardiofrequenzimetro, che anche facendo parecchi sforzi, i battiti non superano mai i 130-135 ha riposo circa 60. prendo abitualmente 1/2 past. di eupres mite per il controllo pressione (75-120) terminato l'esercizio, o la bici, rimango molto stanco, e impiego parecchie ore a recuperare la stanchezza. ho fatto divesi ecg-ecocardiodopler-ecg da sforzo-holter e visite cardiologiche quasi tutto nella norma,evidenziavano extrasistole ventricolari. Ci sono altri esami da fare? cosa devo fare quando iniziano le extrasistole, continuare l'attività fisica o fermarmi? Si corrono dei rischi?o posso stare tranquillo salvo il notevole fastidio Grazie della Sua preziosa risposta.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Ha fatto bene a sottoporsi agli accertamenti. Il non aver trovato una causa strutturale ai disturbi che riporta, deve tranquillizzarla e farle continuare l’attività fisica nella certezza che non ci sono rischi legati alla extrasistolia che avverte.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!