23-06-2003

Buongiorno, sono un malato affetto da

Buongiorno, sono un malato affetto da Miocardiopatia dilatativa. Inoltre ho la pressione alta che è bassa e gli extrasitoli ventricolari. Gli extrasitoli ventricolari ho scoperti di averli quando ho fatto la visita di leva. La mia situazione prima era un po' più grave nel senso che il Cuore era ingrossato sopra ai limiti della norma (e infatti quando andai a fare una visita medica al reparto di cardiochirurgia, il dottore mi disse che se le cose si aggravavano dovevo fare un trapianto), da allora sono stato seguito dal dottore del reparto cardiochirurgico, il quale mi ha dato delle pillole che mi hanno fatto rientrare nei limiti della norma, però sono aumentato di peso (circa 13 chili), ho preso la Tiroide e sono sceso 10 chili per causa di un medicinale che è a base di iodio (cambiato questo medicinale, la tiroide è guarita) e ho l'eiaculazione precoce a causa di questi farmaci che assumo ogni giorno.
Domanda: come posso guarire senza prendere questi medicinali che da una parte guariscono il cuore e dall'altra parte causano degl'inconvenienti (se cosi possiamo chiamarli)? Esistono interventi per eliminare questa dilatazione senza fare il trapianto?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Purtroppo l’unico modo per tenere sotto controllo la sua patologia è quello di assumere la terapia prescritta. Per ciò che riguarda gli effetti collaterali ne può parlare con il suo medico curante che valuterà se è possibile modificare la terapia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!