L’ESPERTO RISPONDE

Cari dottori, dopo aver fatto ecocardiogramma e

Cari dottori, dopo aver fatto Ecocardiogramma e test da sforzo per tranquillizzarmi nel fare sport, visto che soffro di extrasistoli ed aritmie non precisate, mi sono ritrovata in palestra a fare diciamo aerobica (step e varie, con musica) alla quarta lezione con il Cuore in fibrillazione (cioè batteva all'impazzata e disordinatamente), mi mancava... Leggi di più il respiro cioè riuscivo a respirare ma era come se l'aria non bastasse mai. Il tutto per istanti, in realtà, mezzo minuto o poco più credo. Sufficenti a farmi smettere la palestra e ad arrovellarmi sulla causa di tutto ciò. Il test da sforzo era negativo, la cardiologa mi ha preso per una matta, penso, dicendo che tutto dipende dal poco allenamento e dai nervi. Alcune extrasistoli si sono presentate nel recupero, durante il test, ma mi hanno detto che sono "neurovegetative" (?). Non è la prima volta che mentre faccio sforzi mi prende una strana "tachicardia" (o meglio un battito folle e disordinato). Ho notato che accade non tanto in relazione all'intensità, quanto alla durata dello sforzo (compare dopo circa 1 ora di sforzo). Può dipendere dal Reflusso gastroesofageo intenso di cui soffro? Può trattarsi di aritmie pericolose potenzialmente? Devo riprendere l'attività fisica o prima è bene fare altri controlli? Grazie e chiedo scusa per la prolissità.

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Se il disturbo si ripete con una certa costanza in relazione a sforzi prolungati, una soluzione è quella di mettere un registratore Holter durante l’attività in palestra. Le consiglio però prima di cercare di smettersi di arrovellarsi per chè con ogni probabilità si tratta di extrasistoli non patologiche (“neurovegetative”). Il reflusso gastroesofageo non comporta questo tipo di disturbi.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Ecocardiogramma: che cos'è e quando viene richiesto
Ecocardiogramma: che cos'è e quando viene richiesto
2 minuti
Infarto: come comportarsi dopo
Infarto: come comportarsi dopo
5 minuti
Congestione: cosa fare
Congestione: cosa fare
2 minuti
Psoriasi guttata: cause e sintomi
Psoriasi guttata: cause e sintomi
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina dello sport
Prov. di Salerno
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Verbano Cusio Ossola
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Anestesia e rianimazione
Prov. di Bologna
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Torino (TO)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)