circa 8 anni fa ho accusato uno strano disturbo: mi è sembrato che il cuore si fermasse, quasi venisse "risucchiato", contemporaneamente ho avuto un forte giramento di testa accompagnato da senso di Svenimento. L'episodio non si è più ripetuto per molto tempo, per ripresentarsi, successsivamente, raramente (2/3 volte l'anno) ed in maniera molto... Leggi di più meno intensa.Dagli accertamenti fatti in questo arco di tempo( Elettrocardiogramma, holter, analisi della funzionalità tiroidea)non è emerso nulla di significativo. Dal mese di giugno, tuttavia, il disturbo si è ripresentato in maniera molto frequente (2/3 volte al giorno , negli ultimi due giorni anche di notte, durante il sonno): il mio medico ritiene possa essere legato ad una forma di Reflusso gastroesofageo, dato che accuso spesso anche faringiti e catarro. Il gastroenterologo che ho consultato ha, al contrario escluso questa possibilità, poichè il disturbo non si presenta in prossimità dei pasti, ma mi compare improvvisamente in qualsiasi momento del giorno.Non so più che pesci prendere, quali altri acertamenti fare, chi consultare. Potrebbe darmi un indicazione? E' posssibile che si tratti di un disturbo su base ansiogena o una variante dell'attaco di panico?