04-05-2018

Cpk alto

Buongiorno dottore

volevo presentare un problema che ha mio fratello di anni 16. Circa 2 mesi fa si è sentito male nausea giramento di testa e tachicardia. È stato ricoverato in ospedale gli è stata trovata la pressione Alta (tutt'ora la pressione è leggermente alta) Hanno fatto esami cpk che risultavano la stessa sera a 400 il giorno dopo a 200. Ora a distanza di 2 mesi gli esami sono ancora a 258. Lui lamenta sempre dolori alla testa e dopo il ricovero dove si è spaventato spesso si fa prendere dall' ansia e dice di sentirsi male e che gli manca il respiro e che ha paura di morire. Precendentemente al ricovero faceva sport e assumeva proteine sotto forma di bibite ora invece dall' accaduto non fa più nulla. L'esame della tiroide invece è ok.

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Caro ragazzo, comprendo la tua (permettimi di darti del tu), preoccupazione per tuo fratello, anche esso minorenne come te. Purtroppo non posso dare risposta alle vostre ansie, perché non ritengo corretto dare risposte su questioni delicate come quelle riguardanti la salute a minori. Mettete al corrente i vostri genitori sui vostri timori e questi potranno sicuramente tranquillizzarvi, anche contattando il vostro medico curante. Spero che le bibite proteiche assunte da tuo fratello siano state prescritte da un medico sportivo o dal vostro medico curante e sempre con l'approvazione dei vostri genitori, che hanno la patria potestà su di voi. L'assunzione di cosiddetti "beveroni" proteici in modo indiscriminato e senza stretto controllo medico possono causare problemi di salute anche non da poco in alcuni soggetti.

Cordiali saluti, ciao.

TAG: Adolescenti | Apparato Respiratorio | Biochimica clinica | Esami | HR - Tachicardia | Ipertensione | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie neurologiche | Neurologia | Patologia clinica | Polmoni e bronchi
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!