Buonasera vorrei porre una domanda ai Vs esperti riguardante il decorso da intervento di pericardiotomia da Pericardite costrittiva. Ho subito l'intervento chirurgico il 02.08.05 in seguito a costrizione del Cuore che mi provocava versamenti pleurico e addominale e l'origine della pericardite era probabilmente autoimmune, come da esito Esame... Leggi di più istologico che ha rilevato una iperplasia timica vera. Il problema ora è dato dai dolori post operatori che oltre nella zona sternale raggiungono la schiena e sopratutto la zona intorno alla colonna vertebrale all'altezza corrispondente. Vorrei sapere se cortesemente potreste spiegarmi se è normale avere dolori dopo due mesi, quanto può prolungarsi questa situazione e se ci sono terapie fisiche per ridurre questi fastidi osseo-muscolari. Vi ringrazio in anticipo e Vi faccio i complimenti per la completezza di informazioni del Vs sito. Sandro