Leggi anche:
L'ipertensione arteriosa è un disturbo della pressione del sangue: una condizione molto diffusa che può essere controllata con stili di vita equilibrati.
27-02-2006

Egr. dott. nel mese di luglio 2005 ho effettuato

Egr. Dott. nel mese di luglio 2005 ho effettuato un Ecocardiogramma, dove mi veniva riscontarata che l'aorta ascendente era di 4.0, quindi dovevo fare fra circa un anno un altro controllo, questo avveniva circa 6 mesi dopo, e confermava la stessa Aorta 4.0, mi veniva spiegato di fare fra circa 6 mesi il controllo, per escludere un aumento, faccio peresente che ho una lieve ipertensione curata con un quarto di lobivon la sera, ho effettuato un esame holter dove venivano evidenziate sporadiche extrasistole, sono un pò ansioso, la mia frequenza cardiaca tavolta a riposo e tranquillo e di 55 battiti, esami del Sangue sono nella norma. La cosa che mi preoccupa è l'aorta, vorrei sapere quando si deve pervenire ad un eventuale intervento? quanto deve essere la misura? dato che il cardiologo mi diceva che se si mantiene su questa lieve misura va bene. altrimenti dovranno intervenire chirurgicamente. Qual è la sua causa?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
La dilatazione dell’aorta ascendente è legata ai processi degenerativi della parete arteriosa connessi con il procedere dell’età ed è favorita da condizioni come l’ipertensione arteriosa, il colesterolo elevato, il fumo, il diabete. In genere l’intervento chirurgico si prende in considerazione quando le dimensioni superano i 5 cm, ma la decisione è sempre influenzata dalle condizioni della parete arteriosa e dalla velocità con la quale la dilatazione peggiora nel tempo.