03-02-2003

HIV

GRADIREI AVERE INFO SU POSSIBILITA$ DI AUMENTO Carica virale PCR RNA HCV, GOT E GPT, VALORI NEI PRIMI MESI DI TRATTAMENTO CON PEGINTRON DA 80 ASSIEME A RIBAVIRINA N. 5 CAPSULE AL GIORNO IN PAZIENTE CON COINFEZIONE DA HCV + E HIV + IN TRATTAMENTO PER HIV CON CONBIVIR E SUSTIVA A DOSAGGIO PIENO. VORREI SAPERE SE QUESTI FARMACI PRESI ALLE DOSI CINSIGLIATE PER LA coinfezione possano aumentare anziché diminuire nei primi mesi di trattamento la carica virale di HCV+ virus 1b E SE LE COMPATIBILITA$ DEI FARMACI PER HCV E HIV SONO COMPATIBILI SENZA ANDARE A INTOSSICARE ULTERIORMENTE IL FEGATO. TENERE PRESENTE CHE IL TRATTAMENTO PER HIV E$ VALIDO TENENDO CARICA VIRALE SOTTO I 50 COPIE MENTRE NONOSTANTE OLTRE TRE MESI DI TRATTAMENTO CON PEGINTRON E RIBAVIRINA SIA LE TRANSAMINASI CHE LA CARICA VIRALE HCV E LE ELETTROFORESI OLTRE ALLE ALFAFETOPROTEINE AUMENTANO anziché diminuire a vista di occhio. SICCOME SONO TRATTATO E CURATO DA CENTRI DIVERSI PER HIV E HCV VORREI SAPERE DI PIU$ grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Le domande contenute nella sua email sono diverse. Ed ecco le risposte, per quanto possibile, visto che mancano i dati e vi sono solo domande generiche. 1) No, in genere i farmaci somministrati non fanno aumentare né HCV-RNA né le transaminasi; se ciò accade, va rivista la terapia ed analizzati SUBITO i motivi; 2) i farmaci per HIV ed HCV si debbono integrare e pertanto riteniamo che sia assolutamente opportuno che un solo centro segua la situazione e stabilisca come proseguire; 3) se a dodici settimane di trattamento la terapia antivirale per l'HCV non è riuscita a ridurre in modo
significativa la viremia, bisogna seriamente prendere in considerazione l'interruzione della stessa. In ogni caso le risposte sono generiche, ma non avendo dati, non è possibile dire di più.
TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!