Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-06-2006

Ho 35 anni. oggi, dopo la mattinata passata

Ho 35 anni. Oggi, dopo la mattinata passata davanti al computer a lavorare, ho sentito un dolore fortissimo sotto il seno destro, che mi prendeva tutto l'addome superiore e arrivava fin dentro la spalla destra e dietro alle spalle in corrispondenza del seno. questo dolore è durato circa 15 minuti, avevo perfino pensato di mangiare alla svelta per prendere un Aulin, ma invece è passato da solo. Non ne è rimasto nulla, nemmeno un indolenzimento. Premesso che sono alta 1.60 e che sono obesa (100,2 Kg) e che ho familiarità per ischemia (padre morto per infarto a 74 anni, le due sorelle dimio padre ictus ischemico l'una con quasi nessun danno, l'altra con strascichi a livello cardiologico e neurologico), secondo voi potrei aver avuto qualcosa al cuore? con un elettrocardiogramma si vede un infarto? Forse vi sembrerà un'esagerazione, ma ho verametne avuto paura, anche pèerché mio padre, a quanto mi hanno detto, ha avuto un infarto che gli ha provocato dolore allo stomaco (infatti è stato scambiato da lui per mal di stomaco e indigestione). Non mi ricordo come hanno detto (sono passati ormai 5 anni) ma quando ho snetito quel dolore mi è venuto in mente lui. Non ho altri fattori rischio cardiovascolare (non fumo, non bevo alcol abitualmente, però mangio molto e sono molto sedentaria). Grazie per l'attenzione e scusate per la lunghezza.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Difficile esprimere un parere sulla base di un semplice dolore che, a prima vista, non giudicherei cardiaco, ma magari legato solo a problemi di postura o a problemi digestivi. Comunque certamente un po’ di fattori di rischio li ha: famigliarità per cardiopatia ischemica, obesità, sedentarietà, e quindi l’eseguire qualche accertamento potrebbe non essere inutile. Personalmente le consiglierei di eseguire un test da sforzo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!