Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-04-2006

Ho subito nel 2001 un intervento di angioplastica

Ho subito nel 2001 un intervento di angioplastica monovasale per la riapertura di una coronaria dopo un infarto che sostengono i medici si è rilevato piccolo e superficiale. da allora sono costantemente sotto controllo ed effettuo almeno due volte l'anno cicli di Riabilitazione cardiologica in centri specializzati dove faccio attività fisica ed esami (prova da sforzo ecodoppler doppler all'aorta addominale e alla carotide esami del Sangue) che risultano a posto. dal 2001 ho perso 15 kg ed ora sono normopeso. ho prenotato una tac cardiaca spirale e sono in attesa di essere chiamato. sono in una condizione particolarmente impegnativa essendo rimasto vedovo ad agosto del 2003 ho 4 bambini di 16 15 9 e 7 anni e sono praticamente solo in quanto la famiglia di mia moglie e la mia famiglia di origine sono fisicamente lontane. ho l'impresione in questi anni di avere chiesto troppo a me stesso. sto vivendo una storia d'amore che mi sta aiutando moltissimo ma nonostante questa importante svolta ho problemi. ho spesso vertigini, periodi in cui accuso extrasistoli, ho soprattutto la mattina una senzazione di fame d'aria che aumenta d'inverno con il freddo ed ho paura di andare in depressione o che il mio cuore non ce la faccia. oltre che continuare ad essere sotto controllo dal punto di vista cardiologico. devo rivolgermi ad uno psichiatra/psicologo?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Un supporto psicologico sarebbe certamente utile.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!