In data 10 giugno 2005 a seguito di un Ecocardiogramma mi è stato dato il seguente responso: "atrio sinistro nella norma. Ventricolo sn con lieve aumento dello spessore settale e con dimensioni cavitarie ai limiti. Cinesi regionale e globale valida. FE70%. Lieve Prolasso del lembo anteriore mitralico con minimo rigurgito valvolare. Cavità destre ai... Leggi di più limiti alti. Lieve dilatazione della radice aortica." il mio medico curante dice che il prolasso è congenito. Ho anche avuto fenomeni di tachicardia e mi sono rivolto ad un cardiologo che mi ha tranquillizzato ma mi ha prescritto l'INDERAL (mezza compressa la mattina e la sera). Mi ha detto che è un "fatto elettrico". Io, però, ormai non vivo più serenamente. I fenomeni di tachicardia sono quasi scomparsi ma di tanto in tanto ho lievi giramenti di testa e lievi disturbi dell'equilibrio . Prima di addormentarmi e durante la notte se mi sveglio avverto la "presenza" del cuore. cosa devo fare. Le sono grato per il tempo che vorrà dedicarmi.