20-01-2004

In data 17 gennaio 2004 dopo una visita in ps a

In data 17 gennaio 2004 dopo una visita in PS a Saronno a causa di dolori allo sterno e indolenzimento BRACCIO sx ho avuto la Diagnosi di infarto non q antero laterale. Ora sono trattato con: carvasin (se angor), Cardioaspirin 1 dopo pranzo, Plavix 1 comp dopo cena, Monoket (1/3 al mattino ma ho dovuto sospenderlo in quanto mi dava dolori fortissimi alla testa insopportabili), Seloken 100mg 1/4 matt e 1/4 sera, Torvast 20mg 1 comp sera, Mepral 1 comp la sera a cicli. La mia domanda è questa: è normale avere dolori non continui dalla parte del Cuore (non come quando ero stato ricoverato in ps ma fastidiosi e piu spostati sulla sx e non sullo sterno come la prima volta )? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il dolore toracico è sempre un sintomo da non sottovalutare, soprattutto nel caso in cui vi sia stato già un fatto ischemico acuto (leggi infarto non Q): è opportuno che Lei si faccia rivalutare dal punto di vista cardiologico, per comprendere la genesi del dolore in questione, che potrebbe essere anche di origine coronarica.
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!