19-04-2006

In data 7 aprile 2006 sono stato sottoposto a

In data 7 aprile 2006 sono stato sottoposto a tomoscintigrafia miocardica di base e dopo stimolo angiocardioscintigrafia ed il referto riporta: Prova da sforzo: l'indagine eseguita in condizioni di sforzo al cicloergometro ha evidenziato ridotta fissazione del tracciante nella parete antero-apicale e nella porzione basale della parete infero-settale del miocardio ventricolare sinistro. Regolari le dimensioni del ventricolo sinistro in condizioni di sforzo. Prova a riposo: l'indagine ha evidenziato discreta regressione dei reperti osservati in condizioni di sforzo. Regolari le dimensioni del ventricolo sinistro in condizioni basali. La frazione d'eiezione calcolata in condizioni di riposo e' nei limiti della norma risultando del 64 per cento. Conclusioni: Il risultato delle indagini si accorda con una condizione di ridotta perfusione "reversibile" della parete antero-apicale e della porzione basale di quella infero-settale del miocardio ventricolare sinistro. Funzione ventricolare nei limiti della norma. Grazie per un parere in merito
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il referto indica che vi sono due zone del cuore che hanno verosimilmente un ridotto afflusso di sangue (e quindi un’ischemia) sotto sforzo. Il dato va fatto valutare dal Suo Cardiologo e dal Suo Medico di Medicina Generale, per poterlo inquadrare nel contesto dei sintomi (eventuali; non è riferito il motivo per cui l’esame è stato eseguito) e poter indicare pertanto gli opportuni ulteriori accertamenti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!