La mia situazione è questa: primo infarto età 37, secondo infarto età 54 (anno 2000) in questa occasione la coronografia indica paziente recidiva infero-laterale di pregresso infarto anteriore in paziente con lesioni critiche stenosi del 75% dell'arteria circonflessa, del 80% primo ramo diagonale e del 90% secondo ramo diagonale Arteria coronaria destra occlusa al terzo prossimale cinesi globale ventricolare sx conservata. tutto procede bene fino a ottobre 2005 quanto dalla Ecografia risulta:Ventricolo sx telediastole 65ventricolo sx telesistole 51frazione d'eiezione 40 %ultima ecografia di controllo febbraio 2006 ulteriore peggioramento:ventricolo sx telediastole 72ventricolo sx telesistole 54frazione d'eiezione 30 %finora asintomatico (io ho sempre lavorato) tranne una tosse molto persistente a cui nessuno sembra dare importanza. il cardiologo adesso mi farà fare un ecostress di controllo ma mi ha già anticipato che è probabile l'indicazione di un pacemaker. Ha consigli?