07-03-2006

Mio marito il 28 gennaio ha avuto un infarto al

Mio marito il 28 gennaio ha avuto un infarto al Miocardio ed è stata eseguita angioplastica con stent (n.2). Ora sta facendo della Riabilitazione con ginnastica. I suoi fattori di rischio sono stati ereditarietà, colesterolo alto, poco esercizio fisico e fumo. Ora vorrei sapere, tenuto conto delle regole da seguire in fatto di Alimentazione, movimento fisico, e NO fumo ecc., quale stile di vita condurre per il primo anno, quali rischi esistono ancora... quale tipo di vacanza scegliere. Lui ora sta bene, ma è passato solo un mese.... io sono ancora molto preoccupata e vorrei capire quale è ora la situazione. Lui vorrebbe fare viaggi, io penso che per quest'anno sia meglio qualcosa di calmo... insomma chiedo a Voi gentilmente di darmi dei suggerimenti. Grazie ..... spero di leggervi presto... cinzia.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se il danno causato dall’infarto non è stato troppo esteso, deve seguire le regole suggerite dai medici del centro di riabilitazione, aumentando se possibile l’attività fisica. Nessun problema per i viaggi, evitando nel primo periodo gli stress molto intensi. Gli infartuati generalmente riprendono a fare vita normale. Si consigli comunque con i cardiologi che hanno seguito suo marito e che conoscono il suo caso, le daranno tutte le risposte di cui ha bisogno.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!