Mio padre 3 anni fa ha subito un tia che per circa 12 ore non gli ha permesso di parlare correttamente. Probabilmente ne ha subiti altri di cui non si è accorto. Rispetto a 3 anni fa tutti valori sono sotto controllo Trigliceridi, glicemia (aveva una forma di Diabete di tipo 2), pressione arteriosa (soffriva di ipetensione), ha ridotto il... Leggi di più sovrappeso. Insomma tutti i fattori di rischio sono stati attenuati, ma gli è rimasto un leggero formicolio alla bocca e al naso che si manifesta soprattutto la sera, vorrei sapere se sono dei danni irreversibili dei tia che ha subito oppure se questi sintomi possono presagire un futuro Ictus. La ringrazio per l'attenzione.