08-03-2006

Mio padre soffre da anni di ipertensione, nel 97

Mio padre soffre da anni di ipertensione, nel 97 ha avuto un infarto a seguito del quale gli hanno immesso 3 by-pass. Ha avuto ad oggi altri epesodi meno gravi fino ad un Ictus cerebrale due mesi fa. Individuata la presunta causa nella pressione alta (in media 95-150) è ora sottoposto ad una cura che consiste in Ibustrin200 mg 2 volte al dì, Monocinque retard 50 mg 2 volte al dì, Tenoretic 50 mg 1 volta al dì e Norvasc 5mg 1 volta al dì. Il Norvasc fino a qualche giorno fa lo assumeva 2 volte al dì ma in considerazione dei valori pressori bassi ne è stata diminuita la dose. Ad oggi la P.A. si aggira su valori medi di 110/68 nonostante la diminuzione del Norvasc. Sono valori troppo bassi per una persona che è anche a rischio di ictus cerebrali? Qual è il valore pressorio che si può considerare "nella norma"? Grazie per l'attenzione.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La pressione media che riporta va bene e rientra nella normalità.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!