Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-05-2006

Miopia

Buongiorno, ho letto tra le risposte date ad altri pazienti, che tra gli effetti collaterali della terapia con interferone e ribavirina, esiste il rischio di eventi avversi oftalmici (ischemia retinica, trombosi della vena retinica, diminuita acuità visiva). Non ero stata messa al corrente di questa eventualità, vorrei sapere se allora il fatto di essere miope potrebbe essere rilevante e con quanta incidenza si manifesta questo tipo di effetti collaterali. Sono affetta da epatite c genotipo 2a/2c e dovrei iniziare la cura, il mio medico propone, in caso di negativizzazione del virus dopo i primi tre mesi, di sospendere la cura; è più prudente continuarla altri tre mesi? Inoltre sono molto indecisa se iniziare la cura tra poco o rinviarla a settembre per non farla durante i mesi estivi, solo che a settembre sarò sicuramente più impegnata sul lavoro. E' consigliabile sottoporsi alla cura durante l'inverno? Grazie molte.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La miopia non rapprasenta una controindicazione alla terapia con IFN e RBV. Da dati recenti della letteratura si ritiene altrettanto efficace un ciclo di 3 mesi nel caso del genotipo 2 o 3. Di solito si consiglia di iniziare la cura in mesi che non comprendano quelli estivi caratterizzati da eccessivo caldo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!