Salve,sono una ragazza di 24 anni e posso dire di soffrire sin da piccolissima di "problemi digestivi", ovvero sia difficoltà a digerire un pasto più abbondante, accompagnato da continue eruttazioni anche mattutine, caratteristica che mi accompagna da sempre purtroppo. Sin da piccola, essendo particolarmente magra, ho eseguito diversi esami tra cui... Leggi di più quelli per la celichia, tra l'altro ripetuti fino all'anno scorso (essendo forse un soggetto predisposto a malattie autoimmuni in quanto ho anche la tiroidite di Hashimoto) ma sempre risultati negativi.Il problema che mi perseguita da quasi un anno e che negli ultimi due mesi è notevolmente peggiorato è il seguente:continua nausearumori intestinali che si accentuano dopo i pasti soprattutto,crampi un pò sparsi, specie in fossa iliaca destra e che si irradiano anche al fianco,evacuazioni giornaliere multiple e "fastidiose" (con questo intendo dire che la situazione mi scombussola non poco, dopo essere andata in bagno avverto un senso di vuoto che quasi riesco a colmare mangiandoci qualcosa di asciutto),senso di rigurgito gastroesofageo,senso di scombussolamento generale.Ho eseguito test per le intolleranze alimentari dai quali è venuta fuori un'alta intolleranza al latte vaccino, all'albume, ai funghi e moderata al glutine. Ormai evito il lattosio già da mesi, e il problema delle evacuazioni sembrava essersi risolto.Da due mesi a questa parte la nausea, le eruttazioni, lo scombussolamento generale sono parecchio aumentati, nonostante una cura con esomeoprazolo da 40 per 3 settimane e peridon per la nausea. In questi giorni ho iniziato una dieta glutenfree e priva di latticini vari (ho letto che potrei avere benefici essendo ipotiroidea).il mio medico curante mi ha prescritto di fare le seguenti analisi: emocromo, ves, pcr, antigene fecale di Helycobacter, ricerca di sangue occulto nelle feci e sono in attesa dei risultati. Nel frattempo non sto assumendo alcun farmaco e sto parecchio male, non riesco a digerire nemmeno 50 gr di pasta gluten free e ho eruttazioni anche dopo un semplice bicchier d'acqua. se non dovessi avere infezione da Helycobacter, quali altri accertamenti dovrei fare? Grazie in anticipo cordiali saluti