Nel dicembre del 2005 (quindi un anno fa) mia mamma ha effettuato le analisi del sangue dalle quali sono emersi valori alterati delle transaminasi ALT (x7) GOT (x4), seguite da un'ecografia a pancreas, fegato e vie biliari dalla quale non è emerso nulla di preoccupante. Dopo circa un mese mia mamma ha rifatto le analisi e i valori risultavano... Leggi di più essere scesi di molto ALT (79) GOT (59). Il suo medico le ha però consigliato di fare degli esami più specifici per controllare la presenza di auto anticorpi e di metalli nel sangue. I risultati di tali analisi sono i seguenti: ANA positivo (fluorescenza punteggiata,) saturazione della transferrina elevata; tutto gli altri valori sono nella norma. Il medico non ha ritenuto opportuno sottoporla a biopsia epatica e dopo qualche mese le ha fatto ripetere le analisi, a Luglio i valori delle transaminasi rientrano nei limiti, il medico ipotizza si sia trattato di un virus e archivia il caso consigliandole di tenere controllati i valori nei mesi successivi. Mia mamma ha ripetuto le analisi qualche settimana fa e purtroppo i valori di ALT e GOT sono risultati ancora alterati, anche se non di molto come all'inizio, mi sembra di aver capito che uno sia di 10 punti sopra il limite e l'altro di 20. Il medico le ha quindi consigliato di sottoporsi a biopsia epatica che è stata effettuata venerdì scorso e di cui non sappiamo ancora l’esito. Ovviamente la certezza potrà darmela solo l’esito dell’esame ma vorrei sapere da voi se c’è la possibilità che si tratti di un tumore nonostante mia mamma, a distanza di un anno dalla scoperta delle alterazioni, sia ancora asintomatica, e nonostante durante l'anno i valori delle transaminasi siano progressivamente scesi mese dopo mese fino al mese di Luglio quando sono addirittura tornati nei limiti. Grazie mille.