02-07-2012

non ci sta con la narcolessia

Salve mi chiamo Gianmarco ho 21 anni. Mi hanno consigliato un neurologo. Ho un problema con della stanchezza cronica, il problema è iniziato circa 4 anni fa andando a peggiorare fino ad oggi. In pratica mi sento sempre stanco anche mangiando e dormendo regolarmente le analisi sono perfette, dopo mangiato mi viene una stanchezza quasi che non ce la faccio neanche a stare in piedi, quando faccio le scale le gambe mi bruciano anche dopo uno scalino. Durante il sonno, mattina o sera, mi capita di svegliarmi e mi sento paralizzato e non riesco ne a muovermi ne a parlare, proprio ieri pomeriggio mi è capitato 4 volte consecutive. Ho letto che questo sintomo è della narcolessia. Tutto ciò può dipendere dallo stress? Ho anche la dermatite ma quella sembra non esserci più solo sulla cute è rimasta. Il mio medico fi base mi ha consigliato di parlare con un neurologo, vi prego datemi una risposta! Grazie.
Risposta

No, non mi suonano i sintomi che mi ha raccontato: se si trattasse di narcolessia non avvertirebbe stanchezza, ma avrebbe un disordine delle fasi di sonno e risveglio durante le 24 ore, con addormentamenti improvvisi simili a svenimenti. Anche nella sindrome da stanchezza cronica si associano in genere altri disturbi (è inutile che glieli sto a raccontare). Potrebbe essere qualsiasi cosa, anche ad esempio un disturbo ormonale. Però non si possono fare le diagnosi via e-mail...

Saluti

TAG: Malattie neurologiche | Neurologia