paziente donna 59 anni, di nome TOSCA. dicembre 2004: Diagnosi sarcoma uterino, dicembre 2004: intervento di laparoisterectomia allargata + annessiectomia bilaterale, aprile-maggio 2005: ciclo di radioterapia, giugno 2005: ricovero per recidiva. diagnosi tac: presente abbondante falda ascitica libera addominale.Sono evidenti in sede addominale, più... Leggi di più numerose e di dimensioni maggiori in emiaddome sin., numerose formazioni espansive, rotondeggianti, fra loro confluenti, a limiti mal definiti, in un quadro di diffusa Carcinosi peritoneale. Tali formazioni si localizzano tra le anse intestinali e determinano discreta dilatazione di anse del tenue in centro addome-emiaddome sin. Piccole formazioni nodulari, con caratteristiche analoghe, sono evidenti sui margini inferiori del peritoneo sottodiaframmatico. Fegato pancreas e milza nei limiti. Entrambi i reni presentano morfologia e dimensioni nei limiti e contengono alcune formazioni cistiche la maggiore di 25 mm al 3° medio di sin. Esiti di isterectomia ed annesiectomia totali. giugno luglio agosto 2005: ciclo di chemioterapia, luglio 2005: 11 sedute di ipertermia. 26 agosto 2005: TAC esito: nei confrinti del precente esame Tc completo del 15 giugno 2005: non più evidente la falda ascitica libera addominale. All'esame odierno residua dell'ascite, verosimilmente saccata, in emiaddome medio inf. sinistro tra le anse intestinali. Ridotte il numero e el dimensioni delle formazioni espansive addominali, da carcinosi peritoneale. Tali formazioni si localizzano preferenzialmente nell'emiaddome di sin. e meno evidenti in emiaddome inferiore-centro addome. Non più evidente la dilatazione delle anse intestinali segnalate al precedente esame. Reperto dell'addome invariato per il resto. DOMANDA: mi potete indicare il nome di un dottore specializzato in questo tipo di tumore? Grazie mille da Rosita (la figlia di Tosca)