Sono stato da 2 urologi diversi in questi 3 anni, il primo mi ha consigliato l'esame al tampone e l' uroflessometria che sono entrambi risultati puliti e il secondo beh... Mi ha diagnosticato prostatite e calcoli ai reni e mi ha "fatalità" prescritto 3 integratori da lui prodotti da assumere per 3 mesi (200€ al mese di spesa). Visto che la questione mi ha insospettito sono andato a fondo e ho fatto una tac ai reni che è risultata negativa alla presenza di qualsiasi tipo di calcolo, anche il più piccolo. La mia compagna con cui ho unicamente avuto rapporti sessuali negli ultimi 4 anni, ha avuto frequenti candide che ora pare si siano risolte e 11 anni fa ha avuto la clamidia, malattia che ho contratto anch'io circa 10 anni fa, quando ancora non ci conoscevamo. Per fare gli esami che mi ha detto basta chiedere impegnativa al medico di base? O devo rivolgermi ad un urologo? Se dovessi rivolgermi ad un urologo, lei ha qualcuno da consigliarmi in zona venezia/Padova/Treviso? Visto le mie fallimentari esperienze vorrei trovare qualcuno che si prenda davvero a cuore il mio caso. La ringrazio della disponibilità e le.auguro una buona serata.