12-12-2016

Recidiva cancro al seno

Buonasera vi scrivo per parlarvi del caso di mia mamma operata tre anni fa per carcinoma duttale infiltrante. Le fecero una quadranctomia, l'esito fu g3 her3+B ki67 40% Linfonodi indenni da neoplasia, fece chemio rosse e heceptin per un anno. Dopo tre anni esatti a marzo scorso recidiva nello stesso seno, tutti i controlli usciti negativi, assenza di metastasi. È stata operata, le hanno fatto una mastectomia, l'esito del istogico è stato carcinoma duttale infiltrante her3+ g2 ki6730%.
Ha fatto taxolo settimanale per 3 mesi e deve ancora completare la cura attuale che sarebbe perjeta e herceptin ogni 21 gg per un anno. Si è sopposta poche settimane fa ai controlli di follow up cioè ecografia mammaria bilaterale e addominale, analisi del sangue urine e marcatori tumorali, fin qui tutto bene, l'ecografo disse che era tutto ok.
Andammo dall'oncologo il quale disse che voleva visitare mamma poiché nella mammella non operata aveva un nodulo di 3 mm ipoecogeno con focolai di adenosi. L'oncologo la visitò e disse che palpando non lo sentiva e che era tutto ok. Data la preoccupazione decidiamo di portare mamma dal chirurgo senologo che l'ha operata il quale visitando dice che ha un altro nodulo oltre a quello visto nell'ecografia e le dice di fare risonanza e agoaspirato poiché uno dei due appare più duretto e dato il trascorso di mamma è giusto fare controlli.
La mia preoccupazione attuale è questa: come è possibile che solo 10 gg fa nell'ecografia non si è visto e come è possibile che l'oncologo non abbia sentito nessuno dei 2 noduli alla visita?possibile che si sia formato in una sola settimana il 2 nodulo?
Ho molta paura sinceramente, mia mamma è ancora sotto chemioterapia biologica. L'ansia ci assale, abbiamo prenotato questi accertamenti, come è possibile se fosse di nuovo un tumore? Sarebbe una metastasi visto che è l'altro seno. Sono nel panico, mia mamma sta peggio di me, certo avrei preferito che avesse detto il senologo tutto ok invece no. Chiedo un'opinione, rispondete vi prego.

Risposta di:
Dr. Michele Malerba
Specialista in Chirurgia bariatrica e Chirurgia d'urgenza e pronto soccorso
Risposta

Ha fatto una mammografia del seno superstite alla mastectomia? Non leggo in tal senso. Questo può già dirimere il dubbio sulla presenza o meno dei 2 noduli, sia quello rilevato dall'oncologo che l'altro evidenziato dal chirurgo. E poi in caso di presenza eseguire subito un agoaspirato-agobiopsia con esame cito-istologico per definire l'esatta natura. Questo è il percorso più rapido per giungere ad una sicura diagnosi.

TAG: Oncologia | Salute femminile | Senologia | Tumori