Per una serie di motivi mi trovo ultimamente a contatto con persone hiv e hcv positive e ammetto che la cosa mi crea molta ansia. Mi è tornato in mente un episodio risalente a circa un mese e mezzo fa durante il quale ho stretto la mano ad una persona con epatite c (non conosco la situazione sierologica di hiv) e ricordo che il giorno prima mi ero procurata un taglio sulla parte interna del dito medio con un cartone che, sebbene non sanguinasse, era ancora aperto. Mi trovo in ansia perché non ricordo se avessi o meno il cerotto. Sono eventualmente a rischio contagio nel caso in cui non avessi avuto il cerotto e la mano della persona in questione non fosse stata integra? Ritenete opportuno effettuare esami? E se si quali e tra quanto? Sono assalita dal dubbio e dall'ansia. Chiedo cortese riscontro. Grazie in anticipo.