Salve,sono sieropositivo da poco più di un anno e in terapia antiretrovirale da 8 mesi circa con carica virale azzerata. Per circa un anno dopo la diagnosi non ho avuto nessun tipo di rapporto, probabilmente ero traumatizzato. Pochi giorni fa ho concluso una frequentazione durata appena 2 settimane con un ragazzo. Abbiamo avuto solo rapporti protetti, ma una volta accidentalmente, prima che io potessi rendermene conto, lui ha messo in bocca qualche goccia del mio sperma (una quantità trascurabile, insomma poche gocce e niente più). Sul momento ero talmente scosso che non sono riuscito a comunicargli del mio stato, e adesso, a frequentazione conclusa, mi trovo nel dubbio di comunicarglielo o meno perché sapendo che sono in terapia antiretrovirale con carica azzerata e che la quantità di sperma che lui ha inserito in bocca è davvero minima, non vorrei terrorizzarlo a morte per un rischio che di fatto non esiste. Scrivo per avere un parere medico sul rischio di trasmissione nel mio caso. Grazie