Salve,qualche giorno fa mi sono sottoposto ad un monitoraggio holter pressorio. Dalle misure effettuate dallo strumento e' risultato:- Carico BP di Veglia :-- 100% delle BP sistoliche di veglia maggiori di 140 mmHg;-- 87% delle BP diastoliche di veglia maggiori di 90 mmHg;- Carico BP a Riposo :-- 100% delle BP sistoliche a riposo maggiori di 120... Leggi di più mmHg;-- 65 % delle BP diastoliche a riposo maggiori di 80 mmHg.La BP media di veglia era di 182/99 mmHg con frequeza cardiaca media di veglia di 60 batt/min. La BP media a riposo era di 170/84 mmHg con una frequenza cardica media a riposo di 53 batt/min. La variazione tra la BP media di veglia e a riposo era di -12/-15 mmHg (-7%/-15%). La variazione tra la BP media di veglia e la frequenza cardiaca a riposo era di -7 batt/min (-12%).Dall'analisi di questi risultati l'anamnesi e' stata:ipertensione arteriosa sisto-diastolica di grado severa.Ora, ipotizzando l'esclusione di errori da parte dello strumento, la domanda e':E' possibile che i valori misurati dall'holter siano stati falsati dall'eccessiva quantita di alcool ingerita la sera prima?Faccio presente, inoltre , che:- sono un bevitore occasionale ma a volte mi capita esagerare, cosi come successo la sera prima della misura con l'holter;- ho casi in famiglia di ipetensione (nonno, padre);- dalle misure effettuate con il mio misuratore di pressione elettronico risulta che solo 5 volte su 10 la pressione sistolica e' sopra i 140 mmHg e che la pressione diastolica e' sempre sotto i 90 mmHg (misurazioni effettuate nell'arco di 3 mesi, una volta a settimana e prevalentemente di mattina quindi da sveglio);- ho 30 anni, non fumo, faccio sport regolarmente (anche a livello agonistico), sono alto 180 cm e peso 90 Kg.Grazie per la risposta.