09-04-2008

Salve sono un uomo di 40 anni e da molti anni

Salve sono un uomo di 40 anni e da molti anni frequento una squadra di nuoto "master" sottoponendomi ad allenamenti intensi e faticosissimi la sera dopo il lavoro per circa tre volte alla settimana.Premetto che ogni anno eseguo la visita agonistica "elettrocardiogramma sotto sforzo". Ieri sera durante uno di questi allenamenti ho avvertito una strana sensazione di vuoto sotto al petto (come se qualcuno mi premeva al centro dello stomaco)e mancanza di fiato improvviso.Quindi mi sono fermato per 2 minuti circa ho respirato profondamente ,poi di nuovo ho riprovato a nuotare piano molto sciolto ,ma quel dolore mi si è ripresentato obbligandomi a fermarmi definitivamente,sono uscito e avevo il battito cardiaco velocissimo.Tutto questo da cosa è dipeso ?Dal mio cuore ?Cosa mi consiglia ?La ringrazio del suo tempo dedicatomi distinti saluti Luca.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Una spiegazione può essere l’insorgenza di un dolore a partenza viscerale gastro-esofagea (ad esempio da spasmo esofageo ecc.) seguito da una tachicardia “emozionale”. Tuttavia non può essere esclusa l’origine cardiaca dei sintomi. Può eseguire un Test Ergometrico ed un Ecocardiogramma (specie se tale esame ecografico non è stato mai eseguito in passato)
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare