22-02-2018

Sangue nel premestruo dopo atto sessuale con probabilità di coito interrotto?

Praticamente io e la mia compagna il giorno 12/02/2018 abbiamo fatto sesso senza precauzioni con un alta percentuale di coito interrotto, non credo di esserle venuto dentro, ma se cosi fosse stato ho interrotto per un lasso di tempo il rapporto sessuale.

Alla mia lei, di solito arrivano le mestruazioni intorno il giorno 21, quindi questa era la settimana del premestruo, oggi mi ha raccontato 19/02/2018 che ha avuto una perdita di sangue un pò esagerata diciamo. Difficilmente, molto difficilmente lei potrebbe rimanere incinta, perchè mangia pochissimo, non ha un alimentazione sana e diciamo che difficilmente si possa fecondare e attaccare alla parete, quindi posso stare tranquillo o converrebbe fare ulteriori test?

Risposta

Gentile ragazzo,

il coito interrotto è sempre una modalità di rapporto sessuale ad alto rischio per eventuali gravidanze.Il fatto che la sua ragazza sia sottopeso può,in linea di principio,far pensare che la fertilità possa essere ridotta,ma non è assolutamente una garanzia che faccia stare tranquilli.

La presenza di una perdita ematica prima del regolare inizio previsto per il ciclo può avere molte spigazioni:infezioni,infiammazioni,piccole alterazioni ormonali,....che eventualmente andranno valutate con una visita dal vivo,ma,in una situazione quale quella da lei descritta,non si può comunque escludere a priori l'ipotesi di una gravidanza.

Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.

TAG: Contraccezione | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Gravidanza | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità