buongiorno scrivo per un sarcoma tumore maligno tessuti molli,essendo stata operata per una banale cisti ad un piede circa 1 anno fa poi ricresciuta in sede recidiva dopo 3 mesi,si e' eseguita biopsia purtroppo si trattava di sarcoma,operata il 31 maggio a firenze per amputazione dell'avampiede sinistro al controllo di fine agosto si sono verificate metastasi polmonari di piccole dimensioni su entrambi i polmoni alcuni punti di 0,3 cm uno piu' grande di 0,7cm,ho appena iniziato un ciclo di chemioterapia il 15-16-17 settembre.se secondo voi e' possibile un intervento ai polmoni con metastasi polmonari da sarcoma tumore maligno tessuti molli, e' giusto fare pima la chemio e poi a seconda della risposta sulla malattia magari si ritirano alcuni noduli si possa intervenire, ANNI 33,vi mando la tac vorrei una vostro parere .questa e' la risposta tac del 30 agosto: rispetto al precedente esame si nota aumento dimensionale del nodulo non calcifico da 0,4mm a 0,7mm localizzato nel segmento basale posteriore del lobo inferiore sinistromentre quello precedentemente segnalato in stretta adiacenza attualmente presenta diametro di 0,4.si documenta inoltre la comparsa di nuovi noduli non calcificii piu' grandi dei quali di 0,5cm a livello del segmento apicale del lobo inferiore dx,di 0,4cm nel segmento laterale del lobo inferiore dx,0,5cm nel lobo superiore dx.il quadro depone per localizzazioni parenchimali secondarie.pervie le principali vie aereecavita' pleuriche libere da versamentonon tumefazioni linfonoidali di significato patologico in sede ilare e mediastinica.non alterazioni volumetriche,morfologiche e strutturali a carico di fegato,milza,pancreas,reni surreninon tumefazioni linfonoidali di significato patologico in sede intra e/o retroperitonealeutero con struttura di tipo fibromiomatosocavita' peritoneale libere da versamentoa livello celebrale non si apprezzano zone di alterta densita' parenchimalene accumuli patologici del mdc iodato.la chemio che ho appena iniziato e' di prima linea secondo schema el"dosi piene" (epirubucuma 30 mg/mq/ev d1-3 ,ifosfamide 3000 mg/mq/ev d1-3) faccio 3 giorni poi riposo 21 giorni.cosa mi consiglia,e' giusta la chemio per poi verificare successivamente cosa fare in base allaa risposta della malattia alla chemio,e' possibile la radioterapia assocciata alla chemio,datemi un consiglio? YAMILEISY VALDIVIA DELGADO.grazie