Buongiorno, vi scrivo non per una domanda che riguarda me ma il mio compagno, che nella vita ha bevuto troppo con conseguente gravi per il suo fegato. Due anni fa aveva smesso di bere completamente e i valori (GAMMA GT) si erano normalizzati, poi gradualmente ha ricominciato a bere, non più vino e superalcolici ma birra. Le ultime analisi che ha... Leggi di più fatto indicano il valore del ggamma Gt nuovamente sopra a 500, Colesterolo a 380 e Trigliceridi addirittura a 850 oltre ad un numero di luecociti superiore al limite e di eritrociti inferiore (sotto i 4) e ad una VES alterata: il medico gli ha prescritto una ecotomografia indicando una "ipoepatia cronica steatosica", se ricordo bene, e altri esami. Il problema è che lui è rientrato in una fase di debolezza in cui non vuole assolutamente parlare del problema (gli esami li aveva nascosti, sono riusicta a vederli per caso) e sta ricominciando ad avere comportamenti aggressivi nei miei confronti come in passato nella fase acuta del suo problema. Vorrei sapere da voi se potete dirmi quali siano i rischi immediati e a quali cure si possa ricorrere (anche dal punto di vista dietetico o per disinotcssicare il fegato) da subito, ancor prima di fare i dovuti approfondimenti clinici. Il grosso problema è che lui non vuole ascoltare i consigli di chi gli sta accanto e tende anzi, in una forma di autolesionismo, ad agire in modo opposto rispetto a quanto gli viene detto da chi gli sta accanto, da me in particolare, come potete immaginare conoscendo i comportamenti di chi abusa di alcolici. IO non ho modo di convincerlo a curarsi e sono quindi costretta ad agire nell'ombra, vorrei che oltre ad un parere poteste darmi consigli su prodotti che si possano somministrare per non peggiorare ulteriormente la situazione e disintossicare il fegato. Grazie anticipate per la risposta, vi pergherei di farmi sapere quando potrò averla e se solo sul sito o anche per e-mail.